Contest di scrittura creativa “Parlami d’amore”

11

PIACENZA – Si è svolta stamani in Municipio la conferenza stampa di presentazione del contest di scrittura creativa “Parlami d’amore”, che coinvolge numerosi studenti delle scuole superiori piacentine. A illustrare l’iniziativa, organizzata dal Liceo Gioia e da Papero Editore e patrocinata dall’Amministrazione comunale, sono intervenuti l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, la docente Annalisa Trabacchi, accompagnata dagli studenti Matilde Gardi e Nicolò Guarnieri, e lo scrittore Gabriele Dadati, cui è stato affidato il percorso formativo.

“Il contest di scrittura creativa “Parlami d’amore” – ha sottolineato l’assessore Papamarenghi – rappresenta, come tante altre organizzate dal Liceo Gioia, un’importante iniziativa che, soprattutto in questo periodo anomalo e difficile per tutti ma in particolare per gli studenti, contribuisce a tenere alta l’attenzione sulla cultura e aperte le porte dell’ascolto e del dialogo con le giovani generazioni. So che in tanti hanno aderito e ciò rende il progetto ancor più meritorio. L’Amministrazione comunale ha dato il suo patrocinio, al quale aggiungo i miei sinceri complimenti. Rivolgo quindi un sentito “in bocca al lupo” a tutti gli studenti che lunedì parteciperanno al contest”.

“Rivolgo un particolare ringraziamento – ha esordito la professoressa Annalisa Trabacchi – al dirigente scolastico Mario Magnelli e ai docenti Elisabetta Sartori e Marco Rispoli del Liceo Gioia e alla professoressa Barbara Tagliaferri dell’Istituto “A. Volta” di Castelsangiovanni, ideatrice dell’iniziativa insieme a me. La scrittura è un’attività importante, che consente alle persone e ai giovani in particolare di aprirsi e di esprimersi, ed è giusto quindi che la scuola ne promuova la diffusione. Gli iscritti attualmente sono circa 150, studenti dai 14 ai 19 anni, un dato che pone in risalto la voglia dei giovani di partecipare e di parlare dei loro sentimenti e della loro vita”.

Gli studenti Matilde Gardi e Nicolò Guarnieri hanno illustrato alcuni degli aspetti organizzativi del contest: “I partecipanti saranno impegnati lunedì 15 febbraio dalle 9 alle 12.30, avranno tre ore di tempo per comporre la loro storia legata al tema dell’amore. Dalle 9 alle 9.30 ai partecipanti, collegati alla diretta Teams, verrà letto l’incipit inedito con il quale tutti i concorrenti dovranno iniziare la loro storia. Lo stesso incipit sarà tradotto in lingua inglese per coloro che vorranno scrivere il racconto in lingua. Il collegamento può avvenire da qualsiasi luogo. Due gruppi di esperti (per i racconti in italiano e in inglese) formeranno la giuria, presieduta dallo scrittore piacentino Gabriele Dadati. Ai racconti più belli verrà assegnato un premio. Tutti i racconti faranno parte di una antologia che sarà pubblicata dalla casa editrice Papero Editore”.

Gabriele Dadati ha rimarcato come “il ruolo di noi adulti è quello di accompagnare l’iniziativa, della quale i protagonisti sono senz’altro i ragazzi. La giuria, oltre che da me, è composta dall’assessore Jonathan Papamarenghi, dalle scrittrici Silvia Montemurro e Marina Di Guardo e dal giornalista Oliviero Marchesi, ai quali, per i testi in inglese, si affiancherà la specialista in comunicazione Kris Reichert”.