Consiglio comunale, le delibere approvate

7

BOLOGNA – Nel corso della seduta di ieri il Consiglio comunale ha approvato quattro delibere.

La prima delibera riguarda lo schema di convenzione con la società Grafim per opere di urbanizzazione primaria in via Emilia Ponente ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica) e 9 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa, gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica), 7 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa, gruppo misto).

La seconda riguarda una variazione al bilancio di previsione 2021-2023 ed è stata approvata con 18 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 6 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa) e 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 6 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa) e 6 astenuti (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto).

La terza delibera riguarda la modifica del regolamento Tari ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 1 voto contrario (gruppo misto), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 5 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa). L’immediata esecutività è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 1 voto contrario (gruppo misto), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 4 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa).

L’ultima delibera, riguardante la modifica del regolamento del canone di occupazione di suolo pubblico ed esposizione pubblicitaria, è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 3 astenuti (Movimento 5 stelle, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 8 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Coalizione civica, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa, gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 6 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto – Bologna Riflessa, gruppo misto).