Consiglio comunale, gli ordini del giorno approvati

15

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno.

Il primo ordine del giorno, per la valorizzazione del patrimonio archivistico presente a Bologna, presentato a prima firma dal consigliere Marco Piazza (Partito Democratico) e firmato dalle consigliere e dai consiglieri, Vincenzo Naldi, Roberta Toschi, Michele Campaniello, Cristina Ceretti, Roberto Iovine, Rita Monticelli, Giulia Bernagozzi, Loretta Bittini, Franco Cima, Antonella Di Pietro (Partito democratico), Giacomo Tarsitano (Matteo Lepore sindaco), Maria Caterina Manca, Filippo Diaco (Anche tu conti), è stato approvato con 23 voti favorevoli (Partito democratico, coalizione civica, Anche tu conti, Verdi, Matteo Lepore sindaco) e 8 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Forza Italia, Bologna ci piace).

Il secondo ordine del giorno, per condannare ogni associazione, singolo evento, movimento manifestamente fascista o di stampo fascista, presentato a prima firma dal consigliere Michele Campaniello (Partito democratico) e firmato dai gruppi Partito democratico, Coalizione civica, Anche tu conti, Matteo Lepore sindaco, è stato approvato con 23 voti favorevoli (Partito democratico, coalizione civica, Anche tu conti, Verdi, Matteo Lepore sindaco) e 8 non votanti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini premier, Forza Italia, Bologna ci piace).

Ordine del giorno per la valorizzazione del patrimonio archivistico presente a Bologna:

http://comunicatistampa.comune.bologna.it/files/0-2024/6-giugno/consiglio-comunale/ordine-del-giorno-per-la-valorizzazione-del-patrimonio-archivistico-presente-a-bologna.pdf

Ordine del giorno per condannare ogni associazione singolo evento movimento manifestamente fascista o di stampo fascista:

http://comunicatistampa.comune.bologna.it/files/0-2024/6-giugno/consiglio-comunale/ordine-del-giorno-per-condannare-ogni-associazione-singolo-evento-movimento-manifestamente-fascista-o-di-stampo-fascista.pdf