Consiglio comunale di Bologna, le delibere approvate

32

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato tre delibere.

La prima, proposta dalla Presidenza del Consiglio, riguarda la surroga di due consiglieri: Claudio Mazzanti, decaduto dalla carica per aver accettato la nomina ad assessore, il cui seggio resosi vacante viene attribuito alla prima candidata risultata non eletta nella lista Partito Democratico, Rossella Lama e Marco Lisei, dimessosi dalla carica dopo la sua elezione nell’Assemblea legislativa della regione Emilia-Romagna, il cui seggio viene attribuito alla prima candidata risultata non eletta nella lista Forza Italia, Graziella Tisselli.

Di seguito, il Consiglio ha approvato un’ulteriore delibera della Presidenza che modifica le composizioni delle commissioni consiliari a seguito delle nuove nomine.

Entrambe le delibere sono state approvate all’unanimità, così come la loro immediata esecutività.

Infine, è stata approvata, con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 6 non votanti (Lega nord, gruppo misto-Al centro Bologna, Fratelli d’Italia), la delibera riguardante il riconoscimento di un debito fuori bilancio per esecuzione di una sentenza del Tribunale.

L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 26 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 non votanti (Lega nord, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna, Fratelli d’Italia).

Surroga di due consiglieri
Modifica della composizione commissioni consiliari
Delibera riconoscimento di un debito fuori bilancio