Consiglio comunale di Bologna, gli ordini del giorno approvati

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato quattro ordini del giorno.

Il primo, presentato dalla consigliera Elena Foresti (Movimento 5 stelle) e firmato dai consiglieri Massimo Bugani e Marco Piazza (Movimento 5 stelle), Addolorata Palumbo (gruppo Misto), Emily Clancy (Coalizione civica) e Mirka Cocconcelli (Lega nord), riguarda l’impatto sulla salute dei bambini dell’inquinamento acustico.

Emendato in aula dal consigliere Claudio Mazzanti (Partito Democratico) è stato approvato all’unanimità.

Successivamente è stato approvato, sempre all’unanimità, un ordine del giorno sulla possibile chiusura dell’Ufficio postale di via Toscana 140, presentato dal consigliere Francesco Sassone (Fratelli d’Italia), firmato dal consigliere Marco Lisei (Fratelli d’Italia) ed emendato in aula dal consigliere Claudio Mazzanti (Partito Democratico).

Il Consiglio comunale ha poi approvato all’unanimità un ordine del giorno di condanna dell’aggressione e dell’invasione del nord della Siria da parte della Turchia e di solidarietà e sostegno alla popolazione del Rojava.

L’ordine del giorno è frutto di una sintesi proposta dal consigliere Federico Martelloni (Coalizione civica) dei tre ordini del giorno sullo stesso tema, presentati a inizio seduta dai consiglieri Addolorata Palumbo (gruppo Misto), Federico Martelloni (Coalizione civica) e Claudio Mazzanti (Partito Democratico) ed è stato firmato dai consiglieri Addolorata Palumbo (gruppo Misto), Federico Martelloni e Emily Clancy (Coalizione civica), Claudio Mazzanti, Giulia Di Girolamo, Michele Campaniello, Maria Caterina Manca, Loretta Bittini, Raffaele Persiano, Nicola De Filippo, Andrea Colombo, Vinicio Zanetti, Simona Lembi, Roberto Fattori, Francesco Errani, Gabriella Montera, Roberta Li Calzi, Maria Raffaella Ferri (Partito Democratico), Marco Piazza e Elena Foresti (Movimento 5 stelle), Amelia Frascaroli (Città comune), Gian Marco De Biase (Insieme Bologna).

Infine, con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), 2 astenuti (Lega nord) e un non votante (Mirka Cocconcelli – Lega nord) è stato approvato un ordine del giorno di solidarietà all’ANPI e di condanna dello striscione apparso a Porta Lame, presentato dal consigliere Raffaele Persiano (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Maria Caterina Manca, Michele Campaniello, Loretta Bittini, Nicola De Filippo e Claudio Mazzanti (Paritto Democratico).

ODG Foresti inquinamento acustico
ODG Sassone Ufficio postale di via Toscana
ODG Martelloni Siria
ODG Persiano striscione Porta lame