Consegnate le prime borse di studio BORGO SONORO

Sabato 24 agosto si è svolta la cerimonia di consegna

BORGHI (FC) – Sabato 24 agosto a San Giovanni in Galilea frazione del Comune di Borghi, prima dell’inizio dell’ultimo concerto di questa edizione di Borgo Sonoro, si è svolta la emozionante cerimonia di consegna delle prime borse di studio BORGO SONORO, alla presenza del direttore artistico Valeria Mordenti, al Vice direttore del conservatorio Bruno Maderna Prof, Marco Tampieri del Sindaco Silverio Zabberoni, vice Sindaco Luigi Deluca Asssessore alla Cultura Gianluca Magnani.

Per il primo anno infatti, BORGO SONORO ha attivato il progetto di un bando di borse di studio, dedicato a giovani musicisti sotto i 18 anni residenti nei territori del festival, con la preziosa collaborazione del conservatorio Maderna di Cesena, e il sostegno della associazione il Borgo Effimero, che si occupa della gestione e organizzazione di Borgo Sonoro.

Oltre alle tre borse di studio previste dal bando, il direttivo della associazione ha deciso di mettere a disposizione una ulteriore borsa, andando a premiare 4 candidati.

I vincitori delle borse sono Natalie Muccioli, arpista di Gualdo di Roncofreddo, Viola Lanzoni, pianista soglianese, Davide Di Santi, violinista di Longiano e Anna Bertozzi, trombonista del comune di Borghi. I repertori proposti dai candidati hanno spaziato tra Bach, Lancen, Beethoven, e musiche classiche tradizionali.

Queste le parole della commissione esaminatrice: “Abbiamo apprezzato molto l’impegno, la dedizione e la volontà di confrontarsi con questa prova, per molti di loro una prima esperienza di bando. Siamo orgogliosi che sui nostri territori, quelli ove si svolge Borgo Sonoro, risiedano numerosi musicisti in formazione, che studiano e si impegnano nella carriera artistica. Con queste borse intendiamo sostenerli e gratificarli, ed aprire la strada ad un bando, ancor più strutturato e corposo, per il 2020.”