Congresso Distretto Rotary 2072 a Ravenna

RAVENNA – Dal 17 al 19 maggio il Distretto 2072 del Rotary International (Emilia-Romagna – Repubblica di San Marino) celebra il suo sesto congresso. Una tre giorni dedicata a cultura, sostenibilità e sviluppo economico che, nelle varie sedi in cui si svilupperà la manifestazione, vedrà interventi di prestigiosi relatori. La scelta di Ravenna non è casuale: a guidare quest’anno il Distretto Rotary 2072 è stato infatti l’architetto ravennate Paolo Bolzani che sui temi al centro del congresso ha impostato l’intera annata di attività. Un’annata molto intensa e ricca di soddisfazioni. Anche negli ultimi giorni, infatti, si sono tenute importanti iniziative. In particolare, il Presidente Internazionale del Rotary, Barry Rassin, dal 3 al 5 maggio ha visitato le zone colpite dal terremoto in Italia centrale ed ha inaugurato il Rotary Point di Arquata del Tronto (AP). Fin dall’indomani del sisma del 24 agosto 2016, col progetto FENICE il Rotary Italiano è stato infatti impegnato nella costruzione di tre centri polifunzionali nelle aree maggiormente colpite dal sisma. Ad Arquata del Tronto sorge uno dei tre centri: una realizzazione che entrerà a pieno titolo nel patrimonio pubblico di Arquata e dei Comuni ad essa collegate a beneficio della popolazione, delle piccole imprese e delle attività economiche locali.
L’11 maggio, a Fico Bologna, il Rotary ha invece concluso, con la premiazione delle scuole vincitrici, un’importante iniziativa volta a combattere lo spreco alimentare. Nato su iniziativa del Distretto 2072, il Progetto speciale nazionale Spreco Alimentare (guidato dal prof. Andrea Segrè) ha coinvolto la maggior parte dei Distretti italiani ed ha interessato migliaia di scuole. Sono stati distribuiti decine di migliaia di opuscoli, tenute conferenze ed iniziative per sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie alla lotta allo spreco.
Infine, il Rotary ha organizzato a Forlì per domenica 9 giugno una giornata di solidarietà dedicata alla raccolta di fondi per l’eradicazione della Polio nel mondo, uno dei più grandi progetti di Service per le comunità internazionali che il Rotary International ha in corso dal 1985. Una giornata piena di vita, intrattenimento e giochi per tutte le età che ben traduce lo spirito solidale, di servizio e di amicizia che caratterizza l’impegno del Rotary International.
All’intensa tre giorni congressuale, che si svolgerà presso la Biblioteca Classense, il Palazzo dei Congressi e le Artificierie Almagià, sono attesi oltre 450 partecipanti fra rotariani, famigliari ed ospiti.