Città diffusa, viabilità e servizi al centro dell’incontro tra il sindaco Sadegholvaad e i residenti di Corpolò

15
corpolò

RIMINI – Dopo il sopralluogo di qualche giorno fa con gli abitanti della zona di via Montecieco, il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad insieme all’assessore Francesco Bragagni, ha incontrato ieri una rappresentanza di residenti di Corpolò. L’appuntamento, ospitato nella sede del circolo culturale che si affaccia sulla piazza del Tituccio, è stata l’occasione per confrontarsi su diversi temi, a partire dalla viabilità e dal potenziamento dei servizi per i cittadini.

Sul fronte della viabilità, l’obiettivo prioritario è quello di intervenire per mettere in sicurezza il tratto di Marecchiese e ridurre il traffico di attraversamento: sul tavolo diverse proposte progettuali per rallentare la velocità di percorrenza dei veicoli e per spostare maggiormente la circolazione sulla “circonvallazione” di Corpolò, che permette di bypassare il centro abitato.

Rispetto al tema della dislocazione dei servizi nel quartiere, “è già stata individuato l’immobile che ospiterà la sede anagrafica decentrata – ha spiegato l’assessore Bragagni – che diventerà operativa non appena saranno a disposizione i macchinari che abbiamo già acquistato”. “Ci stiamo muovendo anche nel percorso complesso di potenziamento dei presidi sanitari diffusi su tutto il territorio – ha aggiunto il Sindaco – con l’obiettivo di portare nei quartieri i servizi sociosanitari di base”.     

Tra gli altri argomenti di confronto, la prossima realizzazione del nuovo impianto sportivo dedicato al calcio, lavoro in carico all’Amministrazione comunale nell’ambito di un piano particolareggiato in sostituzione del privato inadempiente (investimento complessivo di oltre un milione di euro).