CinemAnimaMente: il regista Leonardo di Costanzo presenta il suo ultimo film “L’intrusa”

76

Lunedì 26 febbraio, ore 21, la proiezione al Cinema San Biagio

lintrusaCESENA – Dopo il trionfo nell’edizione 2013 di “Piazze di Cinema” (che vinse con il suo film d’esordio “L’intervallo”) torna a Cesena il regista Leonardo di Costanzo: lunedì 26 febbraio (ore 21) sarà al Cinema San Biagio per presentare il suo ultimo film “L’intrusa” nell’ambito della rassegna CinemAnimaMente.

Quella del San Biagio è quasi una ‘prima’, almeno per la nostra città. Il film, infatti, pur essendo uscito nelle sale in autunno – dopo essere stato presentato in anteprima allo scorso Festival di Cannes, nella Quinzaine des Réalisateurs – non è mai stato proiettato a Cesena.

Dopo una lunga esperienza come documentarista sviluppatasi fra Francia e Italia, il napoletano Di Costanzo con questa sua opera seconda di finzione, ambientata nel mondo del volontariato, propone un interrogativo fondamentale: è giusto aiutare sempre chiunque? E’ giusta l’accoglienza senza riserve?

Leonardo di Costanzo“L’intrusa” del titolo è Maria, giovane moglie di un camorrista, che cerca rifugio con i suoi figli in un centro associativo per ragazzi gestito da Giovanna. Quest’ultima si trova di fronte a una scelta: l’intrusa, che rappresenta tutto ciò contro cui il centro vuole difendere i bambini, va accolta o allontanata?

“Non è un film sulla camorra – spiega il regista Leonardo di Costanzoè un film su chi ci convive, su chi giorno per giorno cerca di rubargli terreno, persone, consenso sociale, senza essere né giudice né poliziotto. Ma è anche una storia su quel difficile equilibrio da trovare tra paura e accoglienza, tra tolleranza e fermezza”.

Dopo la proiezione, Leonardo di Costanzo dialogherà con il giornalista Mirco Paganelli (Associazione DIG) e con la professoressa di Psicologia Clinica Eliana Tossani della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione dell’Università di Bologna.

Ingresso intero 5 Euro, 3 Euro per studenti.

La rassegna CinemAnimaMente è organizzata da una consolidata collaborazione fra diverse realtà del territorio: Scuola di Psicologia, Associazione Analysis e Servizio Dipendenze Patologiche Cesena – Asl Romagna.

A questo appuntamento ha collaborato anche Fice (Federazione Italiana Cinema d’Essai) Emilia-Romagna.