Cerimonie commemorative, eventi culturali e mostre per celebrare il 73° anniversario della Liberazione

51

logo-comune-ferraraFERRARA – Il Comitato per le Celebrazioni per ricordare il 73° anniversario della Liberazione è composto, oltre che da Comune, Provincia e Prefettura di Ferrara, anche da Anpi, Associazione Partigiani cristiani, associazioni combattentistiche e patriottiche, associazioni culturali e no profit, autorità religiose, Comunità Ebraica, Istituto di Storia contemporanea, istituzioni scolastiche, movimenti femminili, Museo civico del Risorgimento e della Resistenza, rappresentanze delle Forze dell’ordine e militari e Ufficio scolastico provinciale.

ferraraMercoledì 25 aprile a Ferrara (preceduto dall’allestimento al Muretto del Castello della mostra “Per non dimenticare” a cura dell’Istituto di Storia Contemporanea) in piazza Cattedrale e in piazza Municipale alla presenza delle autorità civili e militari si svolgeranno le consuete iniziative di carattere istituzionale e religioso. Seguiranno momenti culturali e azioni teatrali.

73° Anniversario della Liberazione – Mercoledì 25 aprile – Cerimonia ufficiale di Ferrara

A partire dalle 10 e fino alle 19 l’Istituto di Storia Contemporanea allestirà la mostra “Per non dimenticare” intorno al muretto del Castello Estense, dove la tragica notte del ’43 furono fucilati undici ferraresi, tra ebrei e dissidenti politici del Fascismo.

Alle 10 in piazza Cattedrale alzabandiera con gli onori militari, seguita dalla deposizione delle corone d’alloro da parte delle autorità locali, delle associazioni partigiane e dall’arma dei Carabinieri al Sacrario dei Caduti per la Libertà, ai piedi della Torre della Vittoria.

La cerimonia ufficiale (in piazza Cattedrale) prevede poi gli interventi di Gianluca Sandri (Consulta Provinciale degli studenti), Giorgio Pancaldi (Associazioni combattentistiche), Marco Ascanelli (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani. In caso di maltempo la manifestazione si terrà in Galleria Matteotti.

Alle 11, avrà inizio la funzione religiosa in Cattedrale, con la deposizione di una mazzo di fiori sulla tomba del monsignor Ruggero Bovelli.

Il pomeriggio dalle 15 alle 17 in sala Estense (piazza Municipale), a cura dell’Istituto di Storia Contemporanea, si terrà la proiezione a ciclo continuo di “L’ultimo grido” di Giuseppe Muroni e di “Sul set della storia”, backstage del film su Don Minzoni in corso di lavorazione.

LA SCHEDA – “L’ultimo grido. La vita degli ebrei italiani al tempo delle Leggi razziali”: una Web serie prodotta dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani con la collaborazione dell’Istituto di Storia Contemporane, realizzata da Giuseppe Muroni in occasione dell’80° delle Leggi razziali. Consiste in quattro letture, interpretate dagli attori Francesco Montanari, Francesca Inaudi, Stefano Muroni e Monica Guerritore, della durata di cinque minuti, di lettere documento che riguardano diverse tematiche: del’internamento in campi in Italia, l’esclusione e la separazione dopo le leggi razziali, le proteste fra le altre anche la storia di un insegnante nella scuola ebraica di Ferrara, Matilde Bassani. “Sul set della storia”: proiezione di immagini del backstage e di interviste al regista e al protagonista del film su Don Minzoni in corso di lavorazione in questi giorni nella nostro territorio- Alle 16.15 in piazza Municipale si terrà un concerto a cura dell’associazione Banda Filarmonica comunale “Ludovico Ariosto” (in caso di maltempo il concerto si svolgerà nella sala Estense).

Alle 16.15 in piazza Municipale si terrà un concerto a cura dell’associazione Banda Filarmonica comunale “Ludovico Ariosto” (in caso di maltempo il concerto si svolgerà nella sala Estense).

Alle 17 alla sala Estense (piazza Municipale), rappresentazione teatrale degli alunni della 5.a B della scuola Poledrelli e di alunni della scuola media Tasso “Conosci il tuo Paese: la Costituzione”.

LA SCHEDA – “Conosci il tuo paese: la Costituzione” è il nome del progetto che ed è stato sviluppato dall’insegnante aPau Mafalda con la collaborazione degli insegnanti Galluci Silvana e Flachi Pietro. Il progetto ha l’obiettivo di far conoscere la Carta ai nostri ragazzi italiani e non italiani. Vuole essere un’occasione di integrazione e di inclusione per i bambini e ragazzi stranieri che vogliono far parte del nostro territorio, dei nostri contesti osservandone le regole e parlando una lingua comune, che è anche quella che deriva dalla conoscenza della Costituzione. Per ulteriori informazioni rivolgersi al numero 3895950108 (Mafalda Pau)

 – alle 17.15 in piazza Cattedrale Ammainabandiera,  alla presenza dell’assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Ferrara Cristina Corazzari.

alle 18, in piazza Trento Trieste rappresentazione di “LiberAzione”, spettacolo itinerante a cura di Anpi, Teatro Comunitario di Pontelagoscuro e Museo del Risorgimento e della Resistenza del Comune di Ferrara.

EVENTI CULTURALI

Queste le iniziative di carattere culturale legate all’anniversario della Liberazione, condivise dal Comitato ferrarese per le Celebrazioni:

Dal 18 marzo al 10 giugno dalle 15.30 alle 17.30 tutte le domeniche al Museo del Risorgimento e della Resistenza Corso Ercole I d’Este, 19 per celebrare il 73° della Liberazione, l’ANPI provinciale di Ferrara offre alla cittadinanza ed ai turisti, la possibilità di assistere alla rappresentazione Il Museo racconta. 1920-1945 Frammenti di Vite interpretato e sceneggiato dall’attrice e regista Messia Passarelli con la collaborazione storica di Antonella Guarnieri

Venerdì 27 aprile Ore 11.00 Liceo Scientifico Roiti Via Giacomo Leopardi, 64. A cura del Museo del Risorgimento e della Resistenza “Milano 10 agosto 1944. La strage di piazzale Loreto: Umberto Fogagnolo, un antifascista ferrarese, tra i 15 martiri dell’eccidio nazi-fascista”. Intervento di Sergio Fogagnolo, figlio di Umberto. Proiezione del film “Partiti per Bergamo”, regia di Marco Pozzi Saranno presenti il vice Sindaco Massimo Maisto e la responsabile del Museo del Risorgimento e della Resistenza Antonella Guarnieri.

Sabato 28 aprile Ore 16 – museo del Risorgimento e della Resistenza – Corso Ercole I d’Este, 19 “Umberto Fogagnolo e Fernanda Bagnolati: due ferratesi nella lotta di Liberazione italiana” Proiezione del film che racconta l’eccidio nazi-fascista dei 15 antifascisti a Piazzale Loreto a Milano, “Partiti per Bergamo” regia di Marco Pozzi. Ne parlano il figlio di Umberto Fogagnolo, Sergio e la responsabile del Museo del Risorgimento e della Resistenza Antonella Guarnieri.

Giovedì 10 maggio Ore 21.00 – via Piangipane ,81 A cura del Museo Nazionale dell ‘Ebraismo Italiano e della Shoah e dell’ Istituto di Storia Contemporanea Proiezione del film “Shalom Italia” regia di Tamar Tal. Le storie di tre fratelli ebrei che dopo 70 anni decidono di partire per un viaggio in Italia alla ricerca della grotta in cui si erano nascosti da bambini in via Piangipane, 81 per sfuggire alle persecuzioni naziste. Intervengono la regista Tamar Tal, la direttrice del MEIS Simonetta della Seta, la presidente dell’ISCO Anna Quarzi. Il film sarà proiettato nello stesso giorno (alle 11) per gli studenti del Liceo Carducci alla presenza della regista.