Centro musica, opportunità per giovani sound designer

14
Modena

Fino al 12 settembre è possibile candidarsi a “Exodus”: saranno selezionati tre artisti under36 che contribuiranno anche alla produzione di un’opera multimediale

MODENA – C’è tempo fino al 12 settembre per candidarsi a “Exodus: corpo, mobilità e confini”, il nuovo progetto di residenza artistica promosso dal Centro musica del Comune di Modena destinato a tre giovani musicisti e sound designer provenienti dal territorio regionale interessati alle pratiche di field recording, post-produzione e manipolazione artistica di file audio, ma anche alla produzione dei documenti tramite piattaforme digitali. Il percorso, che coinvolge gli artisti Giuseppe Cordaro, Luca Roccatagliati (Dj Rocca), Youssef Ait Bouazza (Savana Funk) e Ali Beidoun, è finalizzato anche a contribuire a un’opera multimediale originale che sarà poi rappresentata in una performance pubblica la cui data è ancora da definire. Online, sul sito web www.musicplus.it, è possibile scaricare la documentazione per presentare la domanda.

“Exodus”, in particolare, è stato riprogrammato nelle scorse settimane dopo l’iniziale rinvio a causa della scomparsa di una delle artiste coinvolte nel progetto, Mira Calix, in marzo; rientra nel Progetto Sonitus ed è sviluppato in collaborazione con l’associazione culturale Rizosfera all’interno delle attività legate a Modena Città creativa Unesco per le Media arts. La residenza artistica si svolgerà nella Torre del Centro musica – 71MusicHub, in via Morandi 71, in cinque giornate da martedì 27 settembre a sabato 1 ottobre, con un impegno quotidiano di sei ore.

In particolare, il progetto verterà sul concetto di corpo e sulla sua mobilità, con una riflessione sulla migrazione e sulla sua diretta conseguenza, l’accoglienza: durante le giornate di lavoro, infatti, gli artisti selezionati visiteranno luoghi cittadini – associazioni, comunità, centri di aggregazione – in cui registrare i contributi audio che saranno oggetto di manipolazione per la produzione dell’opera finale. A questo proposito, i tre artisti lavoreranno a stretto contatto col curatore della residenza Cordaro e il guest tutor Dj Rocca, oltre che con il batterista Savana Funk e il videoartist Beidoun.

Per candidarsi all’iniziativa è necessario essere residenti o domiciliati in Emilia Romagna e avere meno di 36 anni. La partecipazione al corso è gratuita e ogni artista selezionato riceverà un contributo di 800 euro, oltre a un rimborso economico a copertura delle spese di viaggio e alloggio eventualmente sostenute per partecipare alla residenza. Il bando completo e la scheda di partecipazione sono consultabili sul sito web del Centro musica (www.musicplus.it); info anche via mail a centro.musica@comune.modena.it e telefonicamente al numero 059 2034810.