Cattolica, la giornalista finlandese Eija Wager incontra la Sindaca

40
Eija Wager – Franca Foronchi

La Prima cittadina Franca Foronchi: “Una piacevole chiacchierata sull’evoluzione turistica della Regina dell’Adriatico rievocando gli anni 70-80 nei quali si registrò il boom di presenze dal Nord Europa”

CATTOLICA (RN) – Un confronto sul turismo a Cattolica visto con gli occhi di una finlandese. Questa l’estrema sintesi dell’incontro svoltosi nei giorni scorsi a Palazzo Mancini tra la Sindaca Franca Foronchi e la giornalista Eija Wager.

Nata a Helsinki, Eija ha vissuto in Italia per più di 30 anni. Ha lavorato nel nostro Paese sia nell’industria cinematografica che in quella della comunicazione. In Finlandia è molto conosciuta quale corrispondente di lunga data dell’Italia per le emittenti televisive MTV e Sanomat. La giornalista, inoltre è autrice di numerosi libri e cura rubriche di attualità dedicate alle vicende italiane.

“Ho ricevuto con piacere Eija – ha commentato la Sindaca Foronchi – che da anni ormai soggiorna periodicamente da noi e che ha voluto trascorrere a Cattolica l’ultima parte dell’anno scorso e l’inizio del 2022. Ci siamo confrontate sull’evoluzione del turismo nella Riviera romagnola ed in particolare nella nostra città, rievocando gli anni 70-80 durante i quali si registrò il boom di presenze dal Nord Europa. Ho avuto modo di illustrarle le principali iniziative per la prossima estate ed abbiamo parlato anche di prospettive future per la città, con l’obiettivo di puntare ad un turismo che offra esperienze diverse, oltre a vivibilità, inclusività e sostenibilità. Temi sui quali si avverte una grande sensibilità nei turisti nazionali e internazionali. Grazie alla prospettiva giornalistica, arricchita dalla sua vasta conoscenza dell’Italia, Eija contribuisce a creare un vero e proprio ponte tra Finlandia ed Italia. Prima di congedarci le ho rinnovato l’invito a rivederci nuovamente durante la bella stagione e l’ho ringraziata a nome di tutta l’Amministrazione perché sappiamo che continuerà ad essere una grande ambasciatrice del nostro territorio.”