Cattolica, Don Andrea Scognamiglio nuovo parroco di San Pio V e S. Apollinare

4

CATTOLICA (RN) La comunità della parrocchia di San Pio V di Cattolica ha vissuto  domenica 7 novembre un intenso momento di festa. Durante la celebrazione della Messa delle 18.00 don Andrea Scognamiglio è stato nominato nuovo parroco. La funzione è stato officiata dal Vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi. Il giovane sacerdote riminese, 35enne, è stato in questi mesi amministratore della parrocchia dopo la scomparsa di don Biagio Dellapasqua avvenuta lo scorso giugno, ed adesso è arrivato il nuovo mandato ufficiale che conferma il legame di don Andrea con tutta la comunità. La parrocchia di San Pio V, con i suoi 8.600 abitanti, è una delle più grandi dell’intera Diocesi. Don Andrea, insegnante di religione e docente di Teologia Trinitaria all’Issr Marvelli di Rimini, è stato ordinato sacerdote nel settembre del 2015 e presta servizio nella Parrocchia San Pio V di Cattolica dal 2014, prima come accolito e diacono, poi negli ultimi cinque anni come vice parroco, proprio al fianco di don Biagio.

“L’ incarico che il vescovo mi affida – spiega Don Andrea – cercherò di svolgerlo al meglio delle mie capacità pastorali e spirituali. Il desiderio è quello di mettermi al servizio di questa comunità e di camminare insieme alla luce del Vangelo. Il dopo-Covid sarà caratterizzato dalla ripartenza di tante attività: gli Scout, l’ Azione Cattolica, la Caritas, il Pellicano e i vari gruppi di preghiera. Guardiamo ai prossimi mesi con fiducia e cercheremo di lavorare insieme sul territorio anche con le altre parrocchie di Cattolica a partire dal prossimo viaggio a Torino, durante le feste natalizie, che stiamo pensando per i ragazzi delle scuole superiori. Infine, non dobbiamo abbassare la guardia sul tema delle povertà presenti a Cattolica e sulle tante famiglie in difficoltà a livello materiale e spirituale. Un settore dove la nostra Caritas è attenta e attiva da sempre”. Don Andrea ha ricordato la figura di Don Biagio e la grande stima nei suoi confronti per averlo affiancato durante i suoi primi anni di sacerdozio.

Alla funzione religiosa ha preso parte anche una rappresentanza della Giunta Comunale, con la Sindaca Franca Foronchi e gli Assessori Alessandro Belluzzi e Federico Vaccarini. “A Don Andrea – dice la Prima cittadina – auguro, a nome di tutta l’Amministrazione e della comunità, di poter svolgere nel migliore dei modi questa sua nuova missione. Se dovessi fare un parallelo, potrei dire che iniziamo nello stesso momento i nostri nuovi compiti al servizio della collettività. Nelle sue parole ho apprezzato la voglia di credere nei giovani, di puntare sulle nuove generazioni. L’auspicio è di diffondere l’entusiasmo dei ragazzi a tutte le fasce di età e che ognuno possa sentirsi partecipe e protagonista all’interno della comunità”.