Cattolica, al via il restyling dei Giardini Primavera

56

Mezzi in azione in via Castelfidardo

CATTOLICA – Cantiere aperto ai Giardini Primavera. Da ieri gli uomini ed i mezzi dell’impresa “Pesaresi Giuseppe” lavorano alla riqualificazione dell’area sita in via Castelfidardo. L’intervento rientrava nell’ottavo ed ultimo lotto di interventi del primo accordo quadro voluto dall’Amministrazione Comunale. Il Cantiere si propone di sostituire piante secche con essenze idonee, il ripristino della fognatura esistente, la rimozione della pavimentazione e la scarifica per la preparazione del nuovo pavimento che verrà realizzato in calcestruzzo drenante. Infine la realizzazione di due nuovi punti luce.

Prima dell’avvio dell’intervento il giardino era caratterizzato dalla pavimentazione in asfalto e da alcune aree verdi occupate da vegetazione arbustiva e da qualche pianta di piccola e media grandezza. La pavimentazione in asfalto risultava ammalorata e presentava imperfezioni e cedimenti (in alcuni punti era presente solo il materiale del sottofondo). Si registrava, inoltre, la crescita di erbe infestanti, per cui diveniva difficoltoso anche un semplice intervento di spazzamento e pulizia.

“Con questo cantiere in un piccolo polmone verde – commenta il Sindaco Mariano Gennari – prosegue la riqualificazione della città. Non solo asfalti ma cura anche degli spazi verdi ed dei giardini inseriti nel contesto urbano. Si trattava di un intervento atteso e dimostra l’attenzione che si vuole dare ai luoghi particolarmente a cuore ed utilizzati dai nostri cittadini”.

“Mi doleva il cuore – aggiunge l’Assessore all’Ambiente Lucio Filippini – vedere il giardino in quelle condizioni. Da anni si cercava un progetto di riqualificazione ed alla fine abbiamo optato per un piccolo intervento che contemplasse le caratteristiche dell’incontro e del relax. Auspichiamo anche la possibilità di inserire una casetta dei libri in collaborazione con il “Comitato Violina Casette Porto”, qualche tavolo e delle panchine per sedersi, leggere ed eventualmente poter fare una partita a scacchi”.