“Cargo Bike”, una mobilità da provare

3

RIMINI – L’associazione di volontariato “Legambiente Valmarecchia” ha voluto testare, dal 15 al 17 febbraio, il noleggio gratuito delle cargo bike in gestione al BikePark di Rimini.

Le Cargo Bike disponibili sono state acquistate dal Comune di Rimini, all’interno del progetto europeo “CCCB”, City Changer Cargo Bike che fa parte del programma europeo Horizon 2020 di cui il Comune di Rimini è Partner. Fino all’estate saranno noleggiabili gratuitamente presso il Bike Park di Rimini, da residenti, e turisti che vorranno utilizzarle in giro per Rimini, vi consigliamo di andare a provarle e provare tutti i servizi della struttura.

E’ possibile scegliere tra: CARGOBIKE PER TRASPORTO CARROZZINE – Predisposta a norma di legge per il trasporto di persone diversamente abili e con ridotte capacità motorie; CARGOBIKE PER TRASPORTO MERCI – A tre ruote, con grande cassone frontale per il carico di merci e oggetti anche voluminosi; CARGOBIKE PER TRASPORTO BAMBINI – A due ruote, agile e poco ingombrante, con seduta per bambini frontale, coperta in caso di pioggia e a protezione dal freddo. La nostra scelta si è concentrata sulla soluzione con cassone, che ha risposto benissimo a tutti gli usi, ci abbiamo portato i bambini a scuola, siamo andati a fare la spesa, abbiamo trasportato pacchi e ci è stata molto utile per consegnare Fiocchetti di carnevale a scuola, senza farli rompere, ma è stato anche un mezzo che ha riscosso molta curiosità tra i bambini. Nei quasi trenta chilometri percorsi, siamo riusciti quasi per il 90% a sfruttare piste ciclabili e ZTL, che si sono dimostrate agevoli per il mezzo, anche se in alcuni punti le soluzioni per impedire l’accesso alle auto ha ostacolato anche il passaggio della Cargo Bike.

Altro ostacolo è stata l’ignoranza di alcuni utenti della “strada”, con mezzi parcheggiati sulla pista ciclabile o addirittura su passaggi ciclopedonali.

Il test fa parte anche delle azioni del progetto finanziato dalla regione Emilia Romagna, coordinato da Legambiente Emilia-Romagna, Green Eye 2.0 che si focalizza sulla cittadinanza attiva, nell’ambito di diverse tematiche ambientali ed è legato alle generazioni più giovani. Per questa azione “operativa” abbiamo voluto sperimentare una mobilità più sostenibile, che può tranquillamente sostituire l’uso della macchina, sia in centro che in prima periferia.

Ma il progetto non si ferma qui e propone un nuovo appuntamento settimanale, ogni giovedì, sulla pagina facebook del circolo, ci sarà un’intervista con aziende, produttori, associazioni e tanto altro, per sperimentare, conoscere e diventare più sostenibili.

Vi invitiamo a seguire “4 Chiacchere per il Pianeta” e a scoprire maggiori dettagli sul progetto Green Eye 2.0.
https://legambientevalmarecchia.it/cosa-puoi-fare-tu/green-eye/