Cantiere Welfare “Area Minori e Famiglie”

19

Il Comune invita gli attori del welfare locale ai tavoli di lavoro partecipati

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – È ancora possibile iscriversi, sino alle ore 12 di lunedì 24 giugno, al confronto partecipato “Cantiere Welfare – Area Minori e Famiglie”, in programma nel pomeriggio di mercoledì 26, dalle 14 alle 18, nella cornice del Salone monumentale di Palazzo Gotico. Il modulo di adesione da compilare online è disponibile sul sito www.comune.piacenza.it, con evidenza anche in home page.

L’incontro sarà un momento di condivisione tra istituzioni e operatori del sistema di welfare locale, che porti alla definizione delle linee di indirizzo per una costruzione partecipata del Piano di Zona 2024. “Lavorare insieme, individuare i bisogni prioritari, le possibili risposte e costruire un nuovo modello di welfare di comunità: plurale, comunitario, generativo. È l’obiettivo che ci poniamo con il Cantiere Welfare Piacenza, uno spazio di lavoro comune tra Enti e istituzioni pubbliche, Terzo Settore, reti civiche e cittadinanza attiva”: questo l’auspicio che Nicoletta Corvi, assessora alle Politiche per l’infanzia, la solidarietà, l’abitazione e l’inclusione sociale, ha espresso alla vigilia di questo importante appuntamento.

L’esigenza di individuare le emergenze del territorio in materia di minori e famiglie e le soluzioni percorribili per farvi fronte, ha portato alla definizione di una serie di argomenti che saranno oggetto dei Tavoli di lavoro e di successiva condivisione. In particolare, il focus del confronto sarà incentrato sull’essere genitori oggi nelle diverse fasi di vita e dei processi di crescita, con le annesse implicazioni legate alla conciliazione dei tempi di lavoro e di cura educativa, sul benessere degli adolescenti e preadolescenti nel post pandemia e sui processi di crescita e di inclusione sociale dei giovani con background migratorio.

Rimarcando l’importanza di un percorso condiviso, l’assessora Corvi sottolinea che, “senza abdicare alle responsabilità e ai compiti della Pubblica Amministrazione, crediamo estremamente significativo raccogliere e valorizzare il contributo di tutti coloro che a vario titolo hanno a cuore i bambini e le bambine, le ragazze e i ragazzi, le loro famiglie, per stringere i nodi di una rete che porti davvero a costruire, per la nostra città, una comunità educante che agisce con reciprocità, responsabilità della cura dei più piccoli e attenzione ai genitori e alle relazioni familiari”.

L’invito del Comune di Piacenza è rivolto a tutti coloro che fossero interessati a partecipare al confronto, in rappresentanza di enti, associazioni, o gruppi di appartenenza. Nel modulo di iscrizione disponibile online è possibile indicare l’argomento riferito al singolo tavolo di lavoro al quale si intende partecipare. Per ottenere maggiori informazioni riguardo l’iniziativa e le modalità di partecipazione alla stessa, è possibile contattare i referenti ai numeri di telefono 0523-492730, 0523-492734, 0523-492720 e 334 9928487, oppure scrivere gianluca.battilocchi@comune.piacenza.it e chiara.messori@comune.piacenza.it .