Calendario attività Musei civici 28-29 maggio

14

PARMA – Sabato 28 e domenica 29 maggio, nuovi appuntamenti gratuiti per scoprire il patrimonio dei Musei civici di Parma con i laboratori artistici e le presentazioni della Pinacoteca Stuard e del Castello dei Burattini. Le attività, per adulti e bambini, sono realizzate dal personale specializzato dei musei comunali.

Sabato 28 maggio

CASTELLO DEI BURATTINI 

ore 11.00: Presentazione del Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari – Verrà illustrato il percorso museale, dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette della Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.  Non è richiesta la prenotazione.

ore 11.30: Il mio burattino – laboratorio per bambini da 6 a 10 anni.

Visitando il museo, i bambini potranno scoprire il fantastico mondo dei burattini e delle marionette e saranno ispirati nella realizzazione del proprio capolavoro.

I piccoli partecipanti dovranno portare alcuni materiali: colla, scotch carta o trasparente, forbici, colori, matita, gomma e temperino.   Il museo fornirà il restante materiale. Max. 4 partecipanti. È consigliato l’uso della mascherina. È richiesta la prenotazione: tel. 0521 031631. 

PINACOTECA STUARD

ore 15.30: Conosci Alessandro e Odoardo? Laboratorio per bambini da 6 a 10 anni.

Scopriamo insieme come i pittori Luca Longhi e Domenichino hanno rappresentato Alessandro e Odoardo Farnese nei ritratti esposti in Pinacoteca. In occasione della Mostra “Il pittore e Cardinale”: anche tu potrai ritrarti con oggetti e paesaggi che ti raccontano, o giocare immaginandoti nelle vesti dei Cardinali, oppure scegliere di ridipingere i capolavori in mostra modificandoli con la tua fantasia. I piccoli partecipanti dovranno portare il proprio astuccio personale con i colori; il museo fornirà il materiale cartaceo.  Max. 8 partecipanti. È consigliato l’uso della mascherina. È richiesta la prenotazione: tel. 0521 508184. 

ore 16.30: Presentazione della Pinacoteca Stuard. Verrà illustrato il percorso museale che comprende la collezione di Giuseppe Stuard e quella della Congregazione di San Filippo Neri e le opere del patrimonio artistico comunale. I visitatori, poi, proseguiranno liberamente la loro visita alla Pinacoteca. Non è richiesta la prenotazione.

Domenica 29 Maggio

CASTELLO DEI BURATTINI

ore 15.00: Presentazione del Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari. Verrà illustrato il percorso museale dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenuti alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.  Non è richiesta la prenotazione.

PINACOTECA STUARD

ore 16.30: Presentazione della Pinacoteca Stuard. Verrà illustrato il percorso museale che comprende la collezione di Giuseppe Stuard e quella della Congregazione di San Filippo Neri, oltre le opere del patrimonio comunale. I visitatori poi proseguiranno liberamente la loro visita alla Pinacoteca.  Non è richiesta la prenotazione.

MUSEI CIVICI – ORARI DI APERTURA NEL WEEKEND 

Pinacoteca Stuard e Castello dei Burattini: sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 18.30, con ultimo ingresso alle ore 18.00.

Camera di San Paolo: sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 18.30, con ultimo ingresso alle 18. Ingresso a pagamento.

Museo dell’Opera, Casa natale Arturo Toscanini e Casa del Suono: sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00.

CONTATTI:

– Castello dei Burattini: tel. 0521 031631 mail castellodeiburattini@comune.parma.it

– Pinacoteca Stuard: tel. 0521 508184 mail pinacoteca.stuard@comune.parma.it

– Camera di San Paolo: tel. 0521 218215 mail cameradisanpaolo@comune.parma.it

– Casa della Musica: tel. 0521 031170 mail infopoint@lacasadella musica.it

Mostre in corso negli spazi del Comune di Parma

Palazzo Pigorini – fino al 29 maggio 2022, ultimo weekend 

La scuola di Mario Lodi – In occasione del Centenario della nascita del Maestro, l’istituto Comprensivo “Mario Lodi” di Parma presenta la mostra “La scuola di Mario Lodi” a cura di Casa delle Arti e del Gioco. Una iniziativa sostenuta da Fondazione Cariparma, nell’ambito del Bando “Leggere Crea Indipendenza 2021”, e realizzata con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Parma. L’organizzazione è a cura di Proges Educa, che gestisce l’IC Mario Lodi.

La mostra racconta l’esperienza educativa di Mario Lodi e dei suoi ragazzi avvenuta nelle scuole elementari di San Giovanni in Croce e del Vho di Piadena dal 1948 al 1978. Un percorso visivo che racconta l’attualità di una didattica attiva e la visione di una scuola basata su valori positivi come la solidarietà, la cooperazione, la collaborazione, in cui ciascun bambino possa sviluppare le proprie attitudini e intelligenze, le proprie capacità espressive, creative e logiche.

Orari di apertura: Da mercoledì a venerdì dalle 15 alle 18. Sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Ingresso gratuito e su prenotazione per le scuole. 

Torrione Visconteo – fino al 5 giugno 2022 

Le Barricate – L’esposizione è il risultato di un percorso didattico svolto dai docenti del Liceo Paolo Toschi con gli studenti di due classi quinte di indirizzo Audiovisivo e Multimedia. L’attività si è sviluppata attraverso l’analisi di documenti storici dell’Archivio di Stato, letture di testi e visione di film. Docenti e studenti sono stati nell’Oltretorrente alla ricerca di Guido Picelli e degli Arditi del Popolo nei luoghi che furono teatro degli eventi dell’estate del 1922 e che furono immortalati dal fotografo Armando Amoretti. Gli spunti, le riflessioni e le idee dei ragazzi sono stati selezionati e messi in relazione per restituire un’opera che non fosse solo storica, ma anche artistica, audiovisiva e multimediale.

 Orari di apertura: Venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Chiuso da lunedì a giovedì.

Ingresso gratuito. 

Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo – fino al 5 giugno 2022 

Art Save The Food  – Nell’ambito di Cibus Off, negli spazi rinnovati del Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo è ospitata la mostra fotografica organizzata dal Comune di Parma in collaborazione con Fiere di Parma e Mia Photo Fair. Il fil rouge della mostra è il tema del cibo, inteso non solo come bisogno primario e come forma di piacere propria dell’uomo ma anche come cultura: una lettura molto contemporanea del tema della convivialità, alla base dei rapporti umani. Il cibo oggi ha anche una valenza tematica sociale ed economica: attraverso l’obiettivo della macchina fotografica, la mostra intende mettere in luce i cambiamenti in atto nella cultura alimentare, che passa attraverso la produzione, la conservazione, il riciclo come nuovi valori a cui rivolgere attenzione, incluso il consumo consapevole, lo spreco e la sostenibilità.

Orari di apertura: Mercoledì, giovedì e venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Ingresso gratuito. 

Pinacoteca Stuard – fino al 10 luglio 2022 

IL PITTORE E IL CARDINALE. Annibale Carracci e Odoardo Farnese tra Roma e Camaldoli 

Tra le iniziative dedicate in città al mecenatismo dei Farnese, a fianco della grande esposizione ospitata nel Complesso della Pilotta, la piccola ma preziosa mostra ospitata alla Pinacoteca Stuard, rappresenta un tassello importante in grado di valorizzare un caposaldo delle collezioni comunali – Cristo e la Cananea di Annibale Carracci –, creando un dialogo con opere di pregio appartenenti a istituzioni pubbliche e private, come Cristo in gloria con Santi e Odoardo Farnese (Firenze, Galleria Palatina) e San Romualdo di Andrea Sacchi (collezione privata).

Orari di apertura: Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 17.30 (ultimo ingresso alle 17); sabato e domenica dalle 10.30 alle 18.30 (ultimo ingresso ore 18). Chiuso martedì.

Ingresso gratuito. 

Palazzo del Governatore – fino al 24 luglio 2022 

VARIAZIONE NELLA RIPETIZIONE Gaibazzi e la scrittura nelle arti visive 

L’esposizione, organizzata dall’Associazione Remo Gaibazzi e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, ha lo scopo di proseguire l’azione di divulgazione e di approfondimento dell’opera del pittore Remo Gaibazzi (Stagno di Roccabianca, PR, 1915 – Parma, 1994). La mostra prende in considerazione l’ultima fase produttiva dell’artista che va dal 1979 al 1993: al primo piano del palazzo vengono esposte opere del periodo definito della “scrittura” mentre al secondo è esposta una sezione dedicata al contesto in cui l’artista operava in quel periodo.

Orari di apertura: Da martedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; sabato e domenica orario continuato dalle 9 alle 19. Chiuso lunedì.

Ingresso gratuito.