Buoni viaggio per taxi e auto a noleggio con conducente

7

Domande on line a partire dal 5 ottobre

PARMA – Il Comune di Parma ha definito le linee operative per l’erogazione dei “Buoni viaggio” per l’utilizzo di taxi e auto a noleggio con conducente, nell’ambito della legge riguardante le “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’autonomia”.

L’iniziativa è volta a promuovere e sostenere l’utilizzo del servizio taxi e auto a noleggio con conducente (NCC) da parte di specifiche categorie di utenti più fragili e esposti maggiormente alle conseguenze negative legate all’emergenza sanitaria da Covid-19 e consiste nell’erogazione di buoni viaggio, spendibili entro il 31 dicembre 2021, nei limiti della disponibilità dei fondi a ciò destinati.

Il base al Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 6 novembre 2020, che individuava le risorse spettanti a ciascun Comune, sono stati assegnati al Comune di Parma 301.069,03 euro.

Le domande possono essere presentate a partire dal 5 ottobre 2021, con identificazione tramite SPID, attraverso invio online, osservando le istruzioni illustrate sulla pagina informativa “Erogazione Buoni Viaggio” del sito Servizi On Line del Comune di Parma, al seguente link:

https://www.servizi.comune.parma.it/servizio/it-IT/Buoni-viaggio-ai-sensi-dallart-200-bis-del-decreto-legge-19-maggio-2020-n-34.aspx

Possono richiedere i buoni viaggio i residenti nel Comune di Parma che si trovino in almeno una delle seguenti condizioni:

età superiore ai 75 anni;

persone con disabilità certificata media o grave o in stato di non autosufficienza o con invalidità civile riconosciuta pari o uguale al 75%;

persone con difficoltà motorie di natura temporanea o con patologie mediche/cliniche che ne limitano la mobilità o con terapie salvavita, condizioni documentate da idonea certificazione medica;

donne in stato di gravidanza;

nuclei familiari con ISEE inferiore o uguale a Euro 28.000 e che dichiarino e possano dimostrare in sede di verifica di essere stati particolarmente penalizzati dagli effetti della crisi economica connessa alla emergenza sanitaria da virus Covid-19 (a titolo non esaustivo possesso ISEE corrente, perdita del posto di lavoro, cassa integrazione, presenza di componenti occupati in attività lavorative sospese o limitate per il contenimento dei contagi).

Per gli appartenenti all’ultima categoria è richiesto, come ulteriore requisito, di non aver percepito contributi o sostegni pubblici al reddito (Reddito di Cittadinanza e Reddito d’emergenza).

Nel caso di domande eccedenti la disponibilità di risorse sarà data priorità ai nuclei familiari e ai soggetti non già assegnatari di altre misure di sostegno pubblico.

I buoni viaggio:

sono utilizzabili nella misura pari al 50% dell’ammontare del percorso per una somma non superiore a 20 euro;

possono essere utilizzati per pagare gli spostamenti effettuati con taxi o con noleggio auto con conducente (NCC) entro quattro mesi dal rilascio e comunque entro il 31 dicembre 2021 per buoni rilasciati dal 1° settembre al 31 ottobre 2021;

sono assegnati ad ogni avente diritto per un valore complessivo non superiore a 150 euro, frazionabile in diverse corse e ripetibile per una sola volta, su apposita domanda, previo utilizzo integrale del primo buono concesso;

sono richiedibili fino all’esaurimento delle risorse disponibili e comunque per percorsi da effettuare entro il 31 dicembre 2021 (salvo proroghe stabilite con provvedimenti governativi).

La quota di spesa non coperta dai buoni viaggio dovrà essere saldata direttamente al tassista/NCC.

Il mancato utilizzo del buono per assenza di viaggio non determina alcuna erogazione da parte del Comune.

I Buoni viaggio verranno erogati in modalità dematerializzata, la fruizione degli stessi avviene tramite la piattaforma digitale “welfareX®”, oggetto di una collaborazione attivata dal Comune di Parma con il Consorzio Taxisti di Parma – Con.Ta.P.s.c.r.l.

I Buoni Viaggio sono rilasciati agli aventi diritto in base all’ordine cronologico di domanda e fino all’esaurimento delle risorse disponibili, con le eccezioni sopra esposte.

Al termine dell’istruttoria i richiedenti ammessi al beneficio riceveranno, all’indirizzo di posta elettronica fornito in sede di compilazione della domanda, una e-mail contenente il QR Code necessario per l’utilizzo dei buoni viaggio.

Sulla stessa e-mail saranno trasmesse le credenziali per l’accesso ad un’area personale della piattaforma elettronica “welfareX®”, che gestisce l’assegnazione del QR Code, per recuperare lo stesso in caso di smarrimento della e-mail.

E’ importante che l’indirizzo fornito in sede di compilazione della domanda sia attivo.