Buoni spesa: un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà per colpa dell’emergenza sanitaria

34

municipio-ferraraConcluse le operazioni di assegnazione, al via la distribuzione

FERRARA – Nelle due settimane di apertura delle linee dedicate, messe in campo dall’Assessorato comunale alle Politiche Sociali in collaborazione con ASP Ferrara, per le richiesti di buoni spesa a sostegno delle persone in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19, sono state presentate 1001 richieste, di cui 173 accolte sulla base dei requisiti indicati dal bando con un numero di buoni da erogare pari a 1905 per un valore totale di 38.100 euro.

Tra i richiedenti esclusi vi erano 279 che avevano già ottenuto buoni in precedenza, 207 seguiti dai Servizi Sociali e 271 persone che percepiscono altri sussidi (reddito di cittadinanza, pensione, ecc.).

Queste in dettaglio le caratteristiche dei richiedenti: 633 richieste sono state effettuate da donne, 368 da uomini; 444 le persone italiane, 557 quelle di nazionalità straniera. 2002 è l’anno di nascita del più giovane richiedente i buoni mentre 1925 è l’anno di nascita della persona più anziana.

L’elenco delle attività convenzionate, dove sarà possibile spendere i buoni spesa, verrà consegnato ai beneficiari assieme agli stessi e sarà consultabile anche nelle pagine internet del Comune di Ferrara.

Sono attualmente in fase di distribuzione le locandine nelle 60 attività commerciali del territorio che hanno rinnovato la convenzione sottoscritta nell’aprile scorso. La distribuzione dei buoni, attualmente in corso, è a cura dell’Associazione Nazionale Carabinieri Volontari.

I buoni spesa potranno essere utilizzati fino al 3 gennaio 2021 mentre è stato fissato al 30 gennaio 2021 il termine alle attività commerciali aderenti per rendicontare l’acquisizione dei buoni.