Brividi in Biblioteca: giallo nordico vs giallo partenopeo

80

BIBLIOTECA MALATESTIANAVenerdì 20 aprile, ore 17, incontro con Jacopo De Michelis della casa editrice Marsilio e con lo scrittore Angelo Petrella, autore del noir “Fragile la notte” nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana

CESENA – Siete stati conquistati dall’enigmatica Lisbeth Salander? Non vi siete persi un’indagine del commissario Wallander? Allora non potete mancare al nuovo appuntamento del ciclo “Brividi in Biblioteca” in programma di venerdì 20 aprile alle ore 17 nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana: si parlerà del giallo nordico con Jacopo De Michelis, responsabile della narrativa della Casa Editrice Marsilio, che ha fatto conoscere in Italia il thriller scandinavo, a partire dal grande successo della trilogia Millennium di Stieg Larsson.

Non solo. Interverrà anche lo scrittore Angelo Petrella, che ha appena pubblicato con Marsilio “Fragile è la notte”, primo capitolo di una serie noir che racconta le avventure di Denis Carbone, sbirro napoletano in cerca di redenzione.

Jacopo De Michelis è nato a Milano nel 1968 e vive a Venezia, dove è responsabile della narrativa di Marsilio Editori. È stato traduttore, curatore di antologie e consulente editoriale. Ha insegnato narratologia presso la NABA di Milano.

Napoletano, classe 1978, Angelo Petrella ha debuttato nella narrativa nel 2006 con “Cane rabbioso”, a cui sono seguiti vari altri titoli, tradotti anche all’estero. Oltre a essere autore di libri, è anche sceneggiatore ed ha firmato soggetti e script sia per la tv che per il cinema. Al suo attivo anche la collaborazione con diversi quotidiani, e l’attività di traduttore dall’inglese e dal francese per la collana Il Giallo Mondadori. Il suo ultimo romanzo è “Fragile è la notte”, appena pubblicato da Marsilio. Si tratta del primo capitolo di una nuova serie noir (già opzionata per la tv), ambientata a Napoli, sulla scia dei personaggi di James Ellroy.

Il ciclo “Brividi in biblioteca” è promosso dall’Associazione Amici della Biblioteca Malatestiana, che l’ha organizzato con la collaborazione della Biblioteca Malatestiana e delle librerie Giunti al Punto e Ubik.