Brisighella: rassegna “Teatro Ragazzi al Borgo” al Teatro Aperto di via Spada

28

Cinque appuntamenti – dal 9 luglio al 6 agosto – per tornare a divertirci e a emozionarci insieme con la magia delle Favole

BRISIGHELLA (RA) – Anche per l’estate 2020 tornano, al Teatro di via Spada a BRISIGHELLA, gli attesi appuntamenti del giovedì sera con il Teatro Ragazzi, una rassegna organizzata dall’Amministrazione Comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri inserita nel più ampio cartellone Brisighella Sogno d’estate 2020.

Nel rispetto delle normative in vigore in materia di sicurezza, distanziamento sociale e sanificazioni, il Teatro di via Spada sarà allestito quest’anno con un numero limitato di posti (150 per l’esattezza) e, al fine di monitorare l’affluenza si consiglia la prenotazione telefonica (0546 21306, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13) per poter assistere agli spettacoli.

L’ingresso sarà come sempre gratuito.

Il programma sarà inaugurato, come accennato, giovedì 9 luglio dalla compagnia Tib Teatro con lo spettacolo Coccole, una favola delicata e poetica sul tema dell’accettazione e dell’autostima nell’età evolutiva. Seguirà Le Nid della compagnia Progetto g.g., una produzione di Accademia Perduta/Romagna Teatri, uno spettacolo incentrato sul tema dell’apertura verso il prossimo; sarà poi la volta di due fiabe classiche, I musicanti di Brema e Cappuccetto Rosso, portate in scena rispettivamente dal Teatro Perdavvero e da TCP Tanti Cosi Progetti. La rassegna si concluderà sabato 6 agosto con Sogni bambini di Ferruccio Filipazzi, uno spettacolo di narrazione con musiche e canzoni dal vivo.

Gli spettacoli proposti, molto diversi tra loro per temi e linguaggi, offriranno al pubblico l’occasione di scoprire in quante e quali possibilità si esprima oggi il Teatro Ragazzi italiano, unanimemente riconosciuto come il migliore prodotto in Europa: teatro d’attore, di narrazione, di figura tradizionale e innovativo, di pupazzi e d’oggetti con tanta musica dal vivo.

Si tratta di linguaggi universali, che a tutti appartengono e che a tutti “arrivano” con la stessa forza; una forza capace di abbattere barriere di età, provenienze culturali, sociali, geografiche.

Il programma

COCCOLE
Tib Teatro
Giovedì 9 luglio ore 21.15

Una favola sul tema dell’accettazione e della solitudine infantile. Chi si sente solo soffre due volte: per la solitudine in sé e per la delusione di veder fallire i propri tentativi di porsi in relazione agli altri. È ciò che accade a Tobia il protagonista di questa storia. Emarginazione, diversità, desiderio di sentirsi accolti: queste le tematiche che, con semplicità, attraverso la comunicazione emotiva del linguaggio teatrale, veicolano l’importante concetto di autostima nell’età evolutiva, nella convinzione che dal cuore si può raggiungere la mente e che nella leggerezza della forma, secondo la lezione di Calvino, risieda una risorsa.
Tecniche utilizzate: teatro d’attore, danza, oggetti

LE NID (il nido)
Accademia Perduta/Progetto g.g.
Giovedì 16 luglio ore 21.15

Una casa bianca, posto stabile e sicuro, luogo di sicurezze. Chi la abita conosce la tranquillità del rituale che si ripete, del “nulla di storto può accadere”. Ma un giorno nella casa arriva chi non si aspetta, arriva un “altro”, fuori dagli schemi, che destabilizza, ma che è anche novità e magia. Perché il nuovo arrivato porta con sé un dono: uno strano uovo. Da custodire, da curare, da proteggere, da aspettare. L’incontro tra due mondi diversi diventa occasione di scoperta e di scambio. E nello scambio si può insegnare e anche imparare…
Tecniche utilizzate: teatro d’attore e di figura

I MUSICANTI DI BREMA
Teatro Perdavvero
Giovedì 23 luglio ore 21.15

Ogni animale è un piccolo mondo e non importa se sia moro o biondo, se sia senza unghie o gli manchi un dente, se sia zoppo o non udente. Se sia alto, bello, grasso, se abbia la testa dura come un sasso. Se sia sempre stanco o agitato, se sia peloso o pelato. Se sia senza un’ala oppure perfetto o se abbia un qualche altro difetto, che magari non si vede però ce l’ha… L’importante è che se stanno in compagnia gli animali come le note fanno una melodia. Varia, ricca, con anche più speranza, di chi sta chiuso solo nella sua stanza.
Tecniche utilizzate: teatro d’attore, musica e canzoni dal vivo

CAPPUCCETTO ROSSO
TCP Tanti Cosi Progetti
Giovedì 30 luglio ore 21.15

La fiaba classica Cappuccetto Rosso è qui presentata con l’ausilio di pupazzi e nella versione che sembra essere più conosciuta, quella in cui nonna e nipotina, dopo essere state ingordamente mangiate dal lupo, vengono salvate dal provvidenziale cacciatore. Tuttavia non mancano omaggi alle altre numerose versioni, come quella narrata da Perrault, dai Fratelli Grimm e da quelle precedenti che trovano origine nell’oralità popolare…
Tecniche utilizzate: teatro d’attore e pupazzi

SOGNI BAMBINI
Ferruccio Filipazzi
Giovedì 23 luglio ore 21.15

I sogni, nascono dai libri che si leggono prima di addormentarsi, prendono vita dalle ninne nanne che rimangono nelle orecchie prima di chiudere gli occhi, dai carillons che suonano e che stanno sul comodino e che, come le stelle, fanno diventare il buio meno buio e la paura meno paura. Le case sugli alberi di solito le abitano solo i bambini, noi adulti possiamo solo costruirle e lasciare che vengano riempite di fantasia. I sogni di un bambino sono la prova che la felicità esiste.
Tecniche utilizzate: teatro di narrazione e d’oggetti con musica e canzoni dal vivo

INFORMAZIONI:
Comune di Brisighella – Settore Cultura 0546 994415
Brisighella – Associazione Pro Loco 0546 81166
Faenza – Teatro Masini 0546 21306
www.comune.brisighella.ra.it – www.accademiaperduta.it