Bonus IREN Teleriscaldamento

14

Tra i beneficiari anche circa 800 famiglie che vivono negli alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune di Reggio Emilia

REGGIO EMILIA –A Reggio Emilia sono circa 800 le famiglie che vivono negli alloggi di edilizia residenziale di proprietà del Comune, che presentano i requisiti per usufruire delBonus IREN Teleriscaldamento 2022”, il contributo una tantum previsto per le famiglie economicamente più penalizzate dagli eccezionali aumenti delle bollette del teleriscaldamento, regolato da una convenzione tra il Gruppo Iren e il Comune capoluogo.

Di queste 800 famiglie, circa il 13% vivono in Centro storico, il 13% vivono nel quadrante nord, circa il 21% in alloggi pubblici situati a est, il 23% nel quadrante sud e il 30% nella zona ovest della città.

Grazie alla collaborazione con il Gruppo Iren, Acer, che gestisce gli alloggi di proprietà del Comune, sta provvedendo ad informare tutti gli inquilini serviti da teleriscaldamento che presentano i requisiti di accesso al bonus.

Lo sconto in bolletta verrà riconosciuto da Iren una sola volta per nucleo familiare per le utenze attive nel periodo 1° ottobre 2021 – 31 maggio 2022.  

Il bonus può essere richiesto da tutte le famiglie che hanno la residenza anagrafica nel Comune di Reggio Emilia, che hanno un contratto di teleriscaldamento per il servizio di riscaldamento o riscaldamento promiscuo per la propria abitazione (con contratto individuale, centralizzato o centralizzato con servizio di ripartizione) e hanno un ISEE non superiore a 12.000 euro oppure non superiore a 20.000 euro e almeno 4 figli a carico.

Le domande devono essere presentate entro il 30 settembre prossimo esclusivamente per via telematica, collegandosi direttamente al sito del Comune, accedendo alla sezione dedicata e autenticandosi con le proprie credenziali Spid: https://www.comune.re.it/servizi/salute-benessere-e-assistenza/poverta-ed-inclusione/bonus-iren-teleriscaldamento

Per procedere alla compilazione della domanda verrà richiesto l’ISEE aggiornato al 2022, il Codice cliente e il Codice contratto riportati in bolletta. In caso di fatturazione diretta al condominio, il cliente dovrà richiedere copia della bolletta di teleriscaldamento al proprio amministratore condominiale.

Ai clienti in possesso dei requisiti, verrà riconosciuto un bonus una tantum per un importo di 487,27 euro (Iva esclusa) per le famiglie fino a 4 componenti e di 679,09 € (Iva esclusa) per le famiglie con più di 4 componenti.

Per i clienti con contratto individuale o centralizzato ripartito, lo sconto è corrisposto direttamente in bolletta. Ai clienti con contratto condominiale centralizzato, il bonus sarà corrisposto nella bolletta condominiale; l’amministratore del condominio riconoscerà quindi il bonus all’interessato.