Bolt lancia il suo servizio di monopattini condivisi a Modena

136

Bolt ha oltre 100 milioni di clienti in 45 paesi in Europa e Africa

MODENA – Bolt, la super-app europea, ha ampliato il suo servizio di noleggio di monopattini elettrici a Modena dopo averlo introdotto poche settimane fa a Reggio Emilia. L’azienda aveva precedentemente introdotto il servizio anche a Imperia e Cervo l’anno scorso. Oltre a prezzi accessibili, l’azienda offre funzionalità di sicurezza integrati in app e incoraggia i clienti ad utilizzare il servizio in modo responsabile.

Bolt offre monopattini elettrici in più di 165 città in tutta Europa, il che lo rende il più grande operatore di monopattini sul continente. Sebbene il prezzo sia spesso il fattore più importante per chi noleggia un monopattino, Bolt dà priorità anche alla sicurezza e al parcheggio responsabile per garantire che le sue operazioni portino un valore aggiunto alle città. Come risultato, utilizza processi leader del settore software e hardware. Ad esempio, il toolkit di sicurezza in-app insegna agli utenti le norme stradali, e include una funzione chiamata ‘Beginner Mode’ che limita l’accelerazione del monopattino e la velocità massima in modo che il nuovo utente possa imparare ad utilizzare il monopattino in modo sicuro.

Bolt offre i prezzi più convenienti sul mercato. L’azienda può raggiungere questo obiettivo grazie all’efficienza operativa e alla sua mentalità. I risparmi che ne derivano vengono poi trasferiti ai clienti. Durante le prime settimane dopo il lancio, sbloccare i monopattini sarà completamente gratuito, e il costo della corsa sarà di € 0,05 centesimi al minuto, con una tariffa massima di 9,99 € al giorno.

L’azienda distribuirà 200 monopattini a Modena, con la disponibilità ad aumentare il numero di monopattini su richiesta degli utenti e sempre con il permesso del comune. I monopattini di Bolt sono dotati di GPS integrato per fornire dati sull’utilizzo dello stesso. Ogni mattina, Bolt ridistribuirà i monopattini nei punti designati.

A Modena, la prima super app europea introdurrà il modello di monopattino Bolt 4 che è sicuro, facile da usare e sostenibile. Questo modello di monopattino è progettato e ingegnerizzato da Bolt. Il suo peso ridotto lo rende facile da controllare, mentre il design modulare consente al team di hardware interno all’azienda di ripristinare i monopattini rotti invece di disattivarli.

“Siamo molto contenti di poter offrire il nostro servizio a Modena a partire da oggi. Grazie alla loro flessibilità e al loro costo sostenuto, i nostri monopattini sono in grado di aumentare notevolmente le scelte di mobilità dei cittadini.” ha dichiarato Fabio Re, che è responsabile del servizio come Country Manager per l’Italia.

“La micromobilità può alleviare il carico sul trasporto pubblico ed è perfetto per gli spostamenti del “primo ed ultimo miglio”. La nostra missione è ridurre la dipendenza dall’auto privata a livello mondiale. I benefici che ne deriveranno per le città e i loro cittadini sono enormi – meno inquinamento, più spazi verdi: le città in generale saranno luoghi più vivibili. Abbiamo visto che il traffico automobilistico può essere un problema in tutta Italia, e naturalmente le città vogliono presentare la migliore versione di se stesse con l’aumento del turismo nei prossimi mesi. Crediamo che i nostri monopattini elettrici – con i loro prezzi accessibili, caratteristiche di sicurezza innovative e una piacevole esperienza di guida – possano essere estremamente utili per le città di tutte le dimensioni.” ha aggiunto.

Per utilizzare il servizio di monopattini, gli utenti dovranno scaricare l’applicazione Bolt. I monopattini saranno distribuiti da Bolt, nei punti di distribuzione ufficiali forniti dal comune.

La compagnia ha recentemente annunciato un round di investimenti da €628 milioni. Si tratta del round di investimenti più grande nella storia dell’azienda, per continuare a scalare i prodotti esistenti e accelerare la transizione dalle auto private alla mobilità condivisa all’interno delle città. I €628 milioni di investimenti provengono da Sequoia Capital e Fidelity Management e Research Company LLC con la partecipazione di Whale Rock, Owl Rock (una divisione di Blue Owl), D1, G Squared, Tekne, Ghisallo, e altri, e hanno portato a una valutazione attuale di Bolt di €7.4 miliardi.

Bolt attualmente offre il suo servizo di monopattini in condivisione a Imperia, Cervo e Reggio Emilia.