Bologna, Villaggio Coldiretti in Piazza VIII Agosto, Montagnola e Piazza XX Settembre

Modifiche alla viabilità nei giorni 27, 28 e 29

Comune di BolognaBOLOGNA – Dal 27 al 29 settembre Bologna ospiterà il Villaggio Coldiretti in Piazza VIII Agosto, nel Parco della Montagnola e in Piazza XX Settembre. Ecco i provvedimenti di mobilità che modificano la circolazione nei giorni della manifestazione. La Polizia Locale sarà impegnata nei luoghi interessati per informare e deviare i veicoli sui percorsi consentiti. I percorsi dei mezzi del trasporto pubblico non subiranno modifiche: infatti i divieti di transito non riguardano i bus, i taxi, Ncc e biciclette, oltre ai veicoli normalmente derogati da questi provvedimenti. Il parcheggio interrato di Piazza VIII Agosto e gli altri parcheggi e garage aperti al pubblico saranno normalmente aperti e i veicoli che devono accedere a questi parcheggi e garage sono derogati dai divieti.

• Divieto di transito veicolare in via Irnerio da via Alessandrini a via Indipendenza dalle 8 alle 24 di venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre. Il transito è autorizzato solo a: veicoli di emergenza, di sicurezza pubblica, soccorso stradale, taxi, Ncc, autobus di linea, veicoli con contrassegno “H” handicap, velocipedi, veicoli operativi a servizio della manifestazione.

• Divieto di transito veicolare dalle 8 alle 24 di venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre in: Piazza di Porta San Donato, via Irnerio (da Piazza di Porta San Donato a via Alessandrini), via del Pallone, via Capo di Lucca, via Mura di Porta Galliera, via Finelli, via Borgo San Pietro, via Zucchini, via Todaro, via Majorana, Piazza di Porta Mascarella, via Mascarella (da Piazza di Porta Mascarella a via Irnerio), via Filippo Re, via de Rolandis. Il transito è autorizzato a: veicoli di emergenza; di sicurezza pubblica; soccorso stradale; taxi, Ncc, autobus di linea; veicoli con contrassegno “H” handicap; velocipedi; veicoli in servizio pubblico appartenenti ad aziende che effettuano interventi per emergenze; veicoli di istituti di vigilanza; veicoli utilizzati da operatori di servizio civile che effettuano attività di accompagnamento per ciechi ed invalidi di guerra; carri funebri e veicoli al seguito; veicoli al seguito di matrimoni che si svolgono nei luoghi di culto presenti nelle strade interessate dal provvedimento; veicoli per il trasporto di farmaci urgenti; veicoli per i servizi igienico ambientali; veicoli utilizzati dai medici che devono effettuare visite domiciliari; veicoli utilizzati dagli assistenti socio-sanitari e operatori medici di prima necessità in servizio di assistenza domestica; veicoli di pronto intervento su impianti di riscaldamento e ascensori; veicoli in accesso/uscita da autorimesse o posti auto a uso privato e a uso pubblico; veicoli a servizio di persone ospitate nelle strutture ricettive della zona (solo per arrivare o partire); veicoli dei residenti per accedere o uscire dai passi carrabili; veicoli per il trasporto di prodotti deperibili; veicoli degli operatori dell’informazione muniti di tesserino di riconoscimento con certificazione del datore di lavoro comprovante la necessità di accedere all’area; autovetture di car-sharing; veicoli al servizio del recapito e della raccolta postale; veicoli autorizzati ad accedere alla zona U.