Bologna, Vaccino COVID e Gravidanza

7

Il Dottor Luca Gianaroli, Top Italian Scientist in Medicina della Riproduzione, chiarisce i principali dubbi

BOLOGNA – Il vaccino contro il COVID-19 può comportare rischi particolari per le donne in gravidanza o le  donne che seguono un trattamento di procreazione medicalmente assistita?

A rispondere è il Dottor Luca Gianaroli, Direttore Scientifico del Centro S.I.S.Me.R. di Bologna,

già presidente della Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia e nominato nel 2021  come 1° medico in Italia nell’ambito della Medicina della Riproduzione secondo la graduatoria Top  Italian Scientists.

“Le donne in stato di gravidanza, se non hanno predisposizione a specifici fattori di rischio (ad  esempio altre patologie pregresse), possono farsi vaccinare senza particolari preoccupazioni – spiega  il Dott. Luca Gianaroli – poiché i vaccini attualmente utilizzati in Italia non prevedono  l’inoculazione di una variante attenuata della malattia. Tuttavia è necessario tenere presente che vi  possono essere degli effetti collaterali come rialzi febbrili, rush cutanei o indisposizione. Anche le  pazienti in cerca di gravidanza che non hanno ancora iniziato il trattamento di Procreazione  Medicalmente Assistita possono farsi vaccinare.” 

“Sconsiglio invece il vaccino in caso la paziente stia già seguendo un trattamento di P.M.A. –  sottolinea il dottor Gianaroli –  non perché ciò potrebbe essere dannoso, ma poiché se dovesse far  parte di quel gruppo limitato più sensibile ad eventuali effetti collaterali, qualora insorgano ciò  potrebbe inficiare il trattamento in corso.  Una volta fatto il vaccino non ci sono dati che obblighino  ad attendere un determinato numero di settimane o di mesi prima di iniziare il trattamento.” 

S.I.S.Me.R. è un centro clinico privato che opera nei campi dell’infertilità, della procreazione medicalmente  assistita e della genetica umana dal 1994. I responsabili della Clinica e dei Laboratori di S.I.S.Me.R. operano  nel  settore  della  Medicina  e  della  Biologia  della  Riproduzione  da  oltre  30  anni,  durante  i  quali  hanno  maturato una significativa esperienza riconosciuta anche a livello internazionale.