Bologna, sabato si gioca per combattere il gioco d’azzardo

11

Ai Giardini Margherita l’iniziativa Giochiamo al parco

RIMINI – Giochi al parco per combattere il gioco d’azzardo. Sabato pomeriggio, dalle 14.30 alle 18.30, i Giardini Margherita ospiteranno i GAP – Giochiamo al Parco, una serie di giochi finalizzati alla prevenzione del gioco d’azzardo tra i giovani.

Durante il pomeriggio verranno installate tre stazioni. Uno spazio interattivo dove i ragazzi potranno sperimentare giochi diversi: alcuni sani e altri riconducibili all’azzardo. Uno spazio informativo dove i ragazzi potranno accrescere la loro conoscenza sulla tematica della dipendenza da gioco d’azzardo e sui rischi ad esso connessi. Infine uno spazio esperienziale dove i ragazzi potranno ascoltare una testimonianza diretta di persone che hanno sofferto di dipendenza patologica.

«Nell’ultimo anno abbiamo osservato come l’azzardo sia divenuto un fenomeno sociale di dimensioni sempre maggiori negli adolescenti, in particolare nelle modalità online. Da qui è nata la volontà di investire nella prevenzione sul gioco d’azzardo. In collaborazione con il Comune di Bologna stiamo realizzando un progetto che mira alla promozione del benessere e della coesione sociale tra i giovani», spiega Leonardo Guaraldi, operatore della Papa Giovanni XXIII, la Comunità di don Benzi che gestisce una comunità terapeutica alle porte di Bologna.

Nei mesi estivi l’evento sarà replicato in altri sei parchi cittadini: verrà individuato un parco per ogni quartiere della città metropolitana di Bologna.