Categorie: BolognaEventi

A Bologna oggi in partenza il workshop “INchiodato”

Un’attività selezionata dal bando per progetti di animazione e microriqualificazione urbana attraverso azioni collaborative o interventi artistici, culturali e creativi

BOLOGNA – INchiodato è un workshop di autocostruzione che si terrà a Bologna dal 14 al 16 ottobre che nasce per realizzare un teatro all’aperto nel giardino dell’abbandonato del centro civico di via Pieve di Cadore 3 a Bologna.
L’obiettivo è riqualificare uno spazio degradato tramite un processo innovativo che inneschi un circolo virtuoso di azioni e relazioni.

Ormai da un anno infatti un gruppo di cittadini lavora con associazioni del luogo per far rinascere, grazie al progetto INstabile, il vecchio centro civico chiuso da 30 anni.
Il giardino retrostante l’edificio è stato scelto come il primo spazio da trasformare in luogo di incontro e relazione per la comunità di cittadini, e dato il carattere collaborativo e collettivo dell’intera iniziativa, si propone di agire attraverso un workshop aperto a giovani, studenti e professionisti del design.
Si vuole ripensare la qualità urbana di questo spazio e del quartiere attraverso una proposta artistico/creativa che sia anche uno stimolo culturale ed economico, che porti le persone a confrontarsi sul campo permettendo così di consolidare le relazioni che si stanno già formando.
Il quartiere oggi dispone di molti servizi per anziani ma ben pochi per giovani e adolescenti e il workshop diventa uno strategico momento di aggregazione; la metodologia scelta inoltre avvicina la comunità di residenti al mondo dei creativi; l’autocostruzione stimola la collaborazione civica sia per tipo di azione che per tipo di spazio che va a costruire. Si consolida inoltre un percorso già esistente di cittadinanza attiva nato per l’assegnazione dell’edificio all’interno del progetto INstabile, alla Portazza di tutti.
Si dà vita quindi in maniera non tradizionale a uno spazio che diventerà stimolo per un confronto creativo e luogo di un programma di attività estive adatte a tutte le età (cinema, teatro, eventi culturali).

Il workshop coinvolgerà fino a 15 persone tra giovani progettisti e studenti selezionati attraverso bando pubblico, più alcuni esperti di metodologie di costruzione in legno e auto-costruzione. La partecipazione di alcuni residenti con esperienze nella lavorazione del legno renderà così possibile costruire relazioni sociali con i partecipanti ed avere un reale prodotto collaborativo. La durata dell’attività sarà di 3 giorni, nei quali si impareranno le basi della autocostruzione in legno sia dal punto di vista teorico (attraverso alcuni momenti didattici) che pratico (nella vera e propria costruzione sul campo). L’obiettivo è costruire una cavea in legno che, sfruttando il pendio naturale del luogo, permetta di fruire dello spazio e di assistere con comodità agli spettacoli estivi.
Grazie alle competenze delle associazioni e dei singoli partecipanti, si potrà impostare il lavoro in modo semplice agevolando la partecipazione di tutti: l’associazione Architetti di Strada procurerà il progetto di base, i manuali e gli strumenti per realizzare l’opera; alcuni residenti metteranno a disposizione le proprie competenze e gli strumenti per la lavorazione del legno, gli esperti di auto-costruzione infine la propria esperienza tecnica. I partecipanti del workshop dovranno quindi avere solo competenze minime per l’utilizzo degli strumenti e la lavorazione del materiale.

Al termine del terzo giorno, domenica 16 ottobre alle ore 17.00, verrà inaugurato il nuovo teatro all’aperto durante una festa di quartiere in cui il giardino rinnovato e arredato sarà aperto alla cittadinanza.
In tale occasione verrà ufficialmente premiato il vincitore del concorso fotografico “Spazio INstabile”, la cui intenzione è diffondere la cultura della riqualificazione degli spazi abbandonati, evidenziando il loro potenziale sommerso.

Microriqualificare Bologna attraverso la creatività

La creatività come fattore di riqualificazione urbana e inclusione sociale: questo il senso del progetto pilota con cui il Comune di Bologna ha selezionato, fra 35 proposte di buon livello qualitativo, progetti di associazioni cittadine che intendono riqualificare alcuni distretti e spazi pubblici attraverso interventi artistici, culturali, collaborativi e creativi nell’anno in corso.

Per la valutazione la commissione, composta da tecnici del settore Marketing Urbano e Turismo, Piani e progetti Strategici e Urban Center Bologna, ha tenuto conto della pertinenza di ciascun progetto con l’obiettivo di riqualificare attraverso la creatività e la collaborazione civica, dell’importanza e del valore strategico del luogo scelto, delle competenze dei soggetti proponenti e della presenza di partner.

facebook https://www.facebook.com/events/338875593123913/

Condividi
Pubblicato da
Roberto Di Biase

Articoli recenti

Al Mic Faenza arriva “Superfici d’autore 2018”

Dal 21 settembre al 7 ottobre in mostra le linee realizzate da sei marchi noti della produzione di superfici in…

3 minuti passati

Vivi il verde a Villa Saffi – Domenica 23 settembre

FORLÌ - A Villa Saffi, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal Consiglio d'Europa, un'intera giornata dedicata al…

2 ore passati

Unibo. l’invecchiamento influisce sulla percezione delle paure

Le persone anziane hanno più difficoltà a valutare i segnali di pericolo rispetto al contesto in cui si trovano, tendendo…

2 ore passati

Da giovedì 20 settembre in funzione il nuovo impianto per l’accesso al parcheggio di Largo Nigrisoli

BOLOGNA - Da giovedì 20 settembre all’entrata del parcheggio di Largo Bartolo Nigrisoli, 103 posti auto davanti all’ingresso dell’Ospedale Maggiore…

2 ore passati

‘Fotoromanzi senza lacrime, fra arte ed eroine mascherate’

Giovedì 20 settembre alle 17 incontro nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara) FERRARA -…

7 ore passati

Modifiche alla circolazione per la manifestazione ‘L’Europa a Ferrara’

Provvedimenti in vigore dalle 15 del 20 settembre alle 6 del 24 FERRARA - Per permettere lo svolgimento della manifestazione…

7 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice