Bologna, l’associazione ASIA lancia raccolta fondi per villaggi in India

2

Servono aiuti alimentari, prodotti per l’igiene, mascherine e detergenti

emilia-romagna-news-24BOLOGNA –  Fornire aiuti in India nei villaggi degli “harijan”, gli “intoccabili”, i fuori casta, è uno dei progetti di Asia, associazione culturale di Bologna che si occupa di discipline orientali e che sostiene iniziative solidali. A questo scopo, il presidente Franco Bertossa ha deciso di organizzare una raccolta fondi su GoFundMe che servirà a portare acqua potabile nei villaggi di Bodhgaya.

“L’India soffre le conseguenze sanitarie e sociali della pandemia di Covid-19 e i villaggi rurali, dove le attività agricole procedono con molte difficoltà, non vengono risparmiati. Grazie al nostro collaboratore locale Nadim, spiega Bertossa, abbiamo già fornito aiuti a vari villaggi, abbiamo finanziato pozzi artesiani per estrarre acqua potabile dal sottosuolo, in modo da migliorare le condizioni igieniche.

Tramite Nadim, stiamo procurando agli abitanti dei villaggi, ora senza lavoro, aiuti alimentari e prodotti per l’igiene come mascherine e detergenti. Gli abitanti dei villaggi vengono informati anche sulle pratiche igieniche così importanti per contrastare la pandemia, come il lavaggio delle mani”.

Al momento grazie alla generosità di molti sono stati raccolti oltre 2.200 euro.

La campagna è raggiungibile al link

https://gf.me/v/c/gfm/asia-bodhgaya-2021