Bologna, la Polizia Locale intensifica i controlli ai pubblici esercizi

73

Il Sindaco Virginio Merola: “Richiamo tutti al rispetto delle norme in vigore”

polizia- municipaleBOLOGNA – Il Comune di Bologna, attraverso la Polizia Locale, intensificherà a partire da oggi i controlli ai pubblici esercizi per verificare il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus e la normativa vigente. I controlli sono già in corso e verranno incrementati sia da parte della Polizia Locale che dalle altre forze di polizia, su invito della Prefettura di Bologna che oggi ha convocato un incontro cui hanno partecipato l’assessore alla sicurezza e al commercio Alberto Aitini e il comandante della Polizia Locale Romano Mignani. Gli agenti della Polizia Locale verificheranno il rispetto del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 4 marzo 2020 e, come avviene sempre, della normativa vigente.

“Voglio richiamare le associazioni di categoria e i gestori al rispetto delle norme in vigore – afferma il Sindaco Virginio Merola – e se le norme per evitare l’affollamento nei locali non verranno rispettate, oltre alla sanzione penale verranno presi provvedimenti che possono arrivare fino alla sospensione della licenza. Ribadisco con forza la raccomandazione a tutte le cittadine e ai tutti i cittadini di osservare le precauzioni per contenere la diffusione del contagio: gli assembramenti fuori dai locali devono essere evitati, dobbiamo tutti tenere un comportamento responsabile per preservare gli altri e noi stessi. Non è il momento di rischiare ma di agire con il senso di responsabilità che da sempre contraddistingue la nostra comunità: se tutti rispettiamo le regole saremo in grado di superare meglio e più rapidamente questa emergenza”.