Bologna, diverse le strade provinciali interessate al passaggio del Giro dell’Emilia

Il giro uomini in Appennino, quello donne in Pianura e arrivo a San Luca

BOLOGNA – Sabato 5 ottobre le gare del “Giro dell’Emilia-Granarolo” uomini e donne attraverseranno il territorio bolognese.

Le ordinanze di chiusura delle strade sono gestite dalla Prefettura, il traffico verrà comunque bloccato solo per il tempo strettamente necessario per consentire il passaggio dei ciclisti.

Alle 11 da piazza Costituzione (Bologna) le squadre maschili si trasferiranno a Casalecchio di Reno e qui prenderà ufficialmente il via il Giro. La corsa attraverserà Zola Predosa, transiterà per Sasso Marconi, Castiglione dei Pepoli, Camugnano, Vergato, per tornare a Sasso Marconi e scendere a Pian di Macina. I ciclisti rientreranno a Bologna attraverso Rastignano, lungo via Toscana, Murri, passando per i viali di circonvallazione fino all’arco del Meloncello per la salita a San Luca. Il percorso “San Luca-Casaglia” sarà ripetuto 4 volte e l’arrivo al piazzale del Santuario è previsto tra le 16.45 e le 17.15.

Queste le strade provinciali interessate alla gara: SP 74 “Mongardino”, SP 325 “Val di Setta e Val di Bisenzio”, SP 62 “Riola-Camugnano-Castiglione”, SP 37 “Ganzole”, SP 65 “Della Futa”.