Bologna, con Hera il 2 luglio entri gratis alla mostra ‘La riscoperta di un capolavoro’

31

RiminiLa multiutility, partner dell’esposizione, offre una visita ad ingresso gratuito per 80 persone: uno stimolo per il ritorno alla normalità

BOLOGNA – Una giornata per entrare gratis, grazie al Gruppo Hera, alla mostra “La riscoperta di un capolavoro” dedicata al Polittico Griffoni, in esposizione a Bologna a Palazzo Fava dal 18 maggio 2020.

Il Gruppo, infatti, partner della mostra, regala 80 ingressi su prenotazione per visitare la mostra nella giornata di giovedì 2 luglio. Per aderire all’iniziativa, basta contattare il call center di Genus Bononiae (tel.051.19936343, attivo dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 16.00) e comunicare il codice “Hera-Griffoni”. E’ disponibile un ingresso gratuito a persona, fino ad esaurimento posti.

“In questa congiuntura, il sostegno all’appuntamento e gli ingressi gratuiti offerti, sono per il Gruppo Hera soprattutto delle leve per stimolare il ritorno alla normalità. La multiutility si è impegnata al massimo per assicurare la continuità dei propri servizi e ora questa partnership rappresenta anche un impegno per il ritorno al bello, alla possibilità, interrotta in questi mesi, di godere nuovamente di occasioni culturali che contribuiscono a migliorare la qualità della nostra vita, – spiega Giuseppe Gagliano, Direttore centrale relazioni esterne del Gruppo Heraa renderla completa, come questa opera che, con un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio, torna a casa finalmente riunita”.

La mostra offre ai visitatori la possibilità di ammirare uno dei maggiori capolavori del Quattrocento italiano, il Polittico Griffoni, che torna a Bologna dopo 300 anni. L’opera di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti, infatti, fu esposta nella Basilica di San Petronio per quasi 3 secoli, prima di essere scomposta in tavole destinate ai musei più importanti del mondo.