Bologna, attività online di Confconsumatori

22

Gli sportelli dell’associazione sono completamente operativi e proseguono le attività online per non lasciare soli i consumatori

BOLOGNA – Da giovedì 12 marzo tutte le sedi di Confconsumatori sono passate in modalità Online, per rispettare le Ordinanze governative di prevenzione e contenimento del Covid-19. L’attività degli sportelli territoriali non si ferma, anzi, ai problemi e agli argomenti affrontati ogni giorno dai nostri legali ed esperti di utenza e consumo si aggiungono ora le particolari problematiche legate all’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Gli sportelli Confconsumatori hanno lavorato a pieno regime: da giovedì 12 a martedì 17 marzo, Confconsumatori è stata impegnata non solo per assistere i cittadini nella risoluzione dei problemi contingenti ma anche per affrontare i consueti problemi di consumo.

In soli cinque giorni, compresi il sabato e la domenica, tra mail e telefonate, sono stati oltre 500 i contatti.

L’associazione ha curato, inoltre, l’invio di oltre 150 reclami: non si tratta solo di problematiche legate al pagamento di rette scolastiche, viaggi e vacanze annullate, ma di controversie bancarie e finanziarie (con alcune conciliazioni depositate), telefoniche (anche qui con conciliazioni depositate) ed energetiche, segnalazioni di prodotti difettosi, sospensione di mutui, ecc..

Insomma, i cittadini, anche in questa situazione, non perdono le loro tutele e non sono lasciati soli nella difesa dei loro diritti.

Il motto di Confconsumatori in questo periodo è: #NON VI LASCIAMO SOLI

Nel raccomandare a tutti di stare a casa, l’associazione ricorda che i recapiti delle sedi territoriali sono disponibili al link:

https://www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori