Balneazione, il monitoraggio delle acque al centro dell’incontro tra Comune e Regione

5

palazzo del municipio RiminiRIMINI – La qualità delle acque e i controlli sui divieti di balneazione sono stati al centro dell’incontro tra l’Amministrazione Comunale e la Regione Emilia Romagna, voluto dal sindaco Jamil Sadegholvaad per confrontarsi in merito alle modalità di gestione delle verifiche condotte lungo la costa emiliano-romagnola.

L’incontro con l’assessora regionale Irene Priolo e l’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini Anna Montini è stato convocato per fare il punto sul controllo dei valori che certificano la qualità delle acque di balneazione in particolare alla luce dell’evento del luglio 2022 in cui vennero rilevati sforamenti dei parametri normativi non riconducibili ad alcuna causa endogena o esogena accertata e sul quale la Regione Emilia Romagna ha condotto approfondimenti con i diversi enti sovraordinati.

L’obiettivo condiviso dunque è quello di rendere sempre più efficiente un’attività di monitoraggio da sempre caratterizzata dalla massima trasparenza, a tutela di un mare che vanta la quasi totalità delle acque classificate eccellenti. Un risultato frutto anche dell’impegno portato avanti dal territorio attraverso gli investimenti sul sistema fognario, a partire dal Piano di salvaguardia della balneazione.