Bagnacavallo, Maestri (Possibile): Tre pozzi neri di idrocarburi, bomba ambientale

85

BAGNACAVALLO (RA) – “Pozzi nuovi e vecchi per l’estrazione di idrocarburi toccano direttamente la provincia di Ravenna. La concessione di coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi Bagnacavallo piove come una bomba ambientale sul territorio con effetti lunghi 20 anni, ossia la durata della concessione. Stesso discorso, sebbene di durata inferiore di soli 5 anni, è relativo alla coltivazione San Potito. Invece di puntare agli investimenti sulle politiche ambientali, si preferisce seguire le solite logiche di un modello economico dannoso. E che peraltro potrebbe essere facilmente superato: serve solo la volontà politica e un progetto chiaro. Come quello che con Possibile proponiamo da anni”. Lo dichiara Andrea Maestri della segreteria nazionale di Possibile.