Badminton: Grand prix Modena con 257 atleti

54
Badminton, momenti di gioco nelle precedenti edizioni del torneo

Sabato 29 e domenica 30 giugno, al Palapanini il torneo nazionale aperto dagli under 9 ai master. L’evento è anche l’occasione per promuovere l’economia circolare

MODENA – Con 257 atleti in campo, dagli under 9 ai master, torna a Modena il Grand prix di badminton che si gioca al PalaPanini sabato 29 e domenica 30 giugno e vede anche la partecipazione di Rosa De Marco che rappresenterà l’Italia alle Paralimpiadi di Parigi, e di Massimo Grotti, modenese, che gioca nella nazionale Under 19.

Giunto alla quinta edizione, il torneo di livello nazionale prevede la partecipazione di giocatori che provengono da tutte le regioni italiane. La manifestazione, che ha il patrocinio del Comune di Modena e di Uisp, è organizzata dalla società sportiva Modena Badminton e riconosciuta dalla Federazione Italiana Badminton, oltre ad avere il supporto di Young, in qualità di partner tecnico, di Hera Group e di Erion Weee ed Erion Energy, i consorzi del sistema Erion che si occupano della gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e dei rifiuti di batterie.

Il Grand prix Modena badminton, infatti, come già gli anni scorsi, si propone anche come occasione per diffondere i principi dell’economia circolare e per sostenere azioni che contribuiscono alla costruzione di un futuro sostenibile. L’evento, infatti, è riconosciuto ufficialmente dalla Federazione Italiana Badminton come “evento sostenibile” nel rispetto dei requisiti previsti dalle linee guida federale emanate con il supporto della Federazione mondiale di Badminton. Nel corso del torneo sono previste diverse attività per sensibilizzare giocatori e pubblico sulla necessità di aumentare il recupero e il riciclo dei Raee e delle pile esauste, tra le quali anche una lotteria, in collaborazione con il gruppo Hera, a cui tutti potranno partecipare: basterà consegnare, nella giornata di sabato 29 giugno, telefoni, cavi, piccoli elettrodomestici, tastiere del computer, caricabatterie e pile direttamente allo stand allestito al PalaPanini utilizzando i contenitori forniti da Hera. Gli oggetti consegnati saranno pesati e sulla base del peso e del numero dei Raee e delle pile consegnate si riceveranno in cambio i biglietti della lotteria.

Sempre sabato 29 giugno, alle 11, si svolgerà anche una tavola rotonda sui temi dello sviluppo sostenibile attraverso gli eventi sportivi. All’incontro partecipano il presidente della Federazione italiana Badminton Carlo Beninati, il presidente dell’associazione Modena Badminton Marco Tarabusi, la responsabile dell’Ufficio Sport e Giovani del Comune di Modena Giovanna Rondinone, il direttore generale di Erion Weee Giorgio Arienti, il responsabile della comunicazione Uisp Modena Alessandro Trebbi, Luca Sitta della Direzione Servizi ambientali Area Modena del Gruppo Hera, il segretario generale della Federazione italiana badminton Giovanni Esposito, il presidente della Confederazione Badminton Europea Sven Serrè.

Entrando nel dettaglio dell’appuntamento sportivo, per due giorni, sui 12 campi allestiti al PalaPanini i giocatori, normodotati e con disabilità, si sfideranno nel singolo, maschile e femminile, doppio e doppio misto divisi in diverse categorie: Mini-Badminton Under 11 e Under 9, Agonismo-Under 13, Under 15, Under 17, Junior (Under 19), Senior (Open category), Master (Over 35 e Over 55) e parabadminton. Il tabellone dei match si sviluppa con gironi di qualificazione e scontri a eliminazione diretta.

Nonostante sia ancora poco noto e poco diffuso in Italia, il badminton è uno sport antico e tra i più praticati al mondo; guardarlo è affascinante e divertente, ricco di scambi al volo rapidissimi, cambi di fronte e recuperi movimentati che ne fanno il più veloce tra gli sport di racchetta. Riconosciuto come disciplina olimpica nel 1992, il badminton è arrivato a Modena nel 2014 grazie a un gruppo di appassionati. Nel 2016 è nata l’associazione sportiva dilettantistica Modena Badminton, affiliata alla Federazione italiana badminton (Fiba), con una programmazione di allenamento annuale per tutta la stagione sportiva a tutti i livelli. Partecipa ai campionati italiani a squadra di serie A e collabora con i vari enti presenti sul territorio a numerose iniziative, proponendo attività anche nelle scuole e nei campi estivi per ragazzi e adulti; inoltre, per i propri tesserati promuove momenti di formazione e specializzazione e trasferte in Italia e all’estero in occasione di tornei e stage.

Approfondimenti sul sito e sulla pagina facebook della società sportiva (www.facebook.com/modenabadminton).