Azienda USL di Modena: coronavirus, le informazioni ai cittadini

MODENA – Le Aziende sanitarie modenesi, in collaborazione con Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena, FIMMG – Federazione Medici di Medicina Generale e FIMP – Federazione Italiana Medici Pediatri, hanno predisposto uno schema, diffuso nella giornata di oggi, con i numeri utili per contattare le autorità sanitarie in merito al coronavirus, al fine di informare in maniera corretta i cittadini sui percorsi da utilizzare nelle diverse circostanze che si possono verificare.

La raccomandazione in caso di sintomatologia (febbre e sintomi respiratori) collegabile al Coronavirus è di non accedere direttamente alle strutture di Pronto Soccorso, ospedale, ambulatori, ma di contattare il proprio medico di medicina generale o, in caso di sintomatologia grave o situazioni di emergenza, il numero 118.

Come prevede l’ordinanza del Ministero della Salute e della Regione Emilia-Romagna, è stato limitato in tutte le strutture l’accesso dei visitatori alle aree di degenza a una sola persona per ciascun paziente. Un provvedimento simile è stato adottato anche per le Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA).

Misure di protezione
La collaborazione dei cittadini, sin qui preziosissima, è fondamentale per garantire la massima protezione degli operatori sanitari, oltre che dei cittadini stessi.
È importante ribadire ancora una volta le misure di protezione individuale per prevenire la diffusione di diversi virus, come lavarsi le mani, evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, coprirsi bocca e naso se starnutisci o tossisci, non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico, pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol, utilizzare la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate.

L’Azienda USL ha creato una pagina dedicata per tutti gli aggiornamenti sul coronavirus: www.ausl.mo.it/coronavirus.

Notizie false e allarmistiche: l’Azienda USL di Modena presenta due denunce alle forze dell’ordine

L’Azienda USL di Modena ha presentato due denunce alle forze dell’ordine, in particolare alla Polizia Postale, relative a due messaggi audio contenenti notizie false e allarmistiche in merito al tema coronavirus. Gli audio sono circolati negli ultimi giorni su app di messaggistica istantanea, raggiungendo un numero elevatissimo di persone e creando apprensione nella popolazione, già interessata da una particolare situazione di fragilità.

“Abbiamo voluto mandare un messaggio chiaro – sottolinea il Direttore Amministrativo dell’Azienda USL di Modena Sabrina Amerio – a chi pensa di poter agire, restando impunito, generando ansia e panico nei cittadini e screditando l’operato dei professionisti sanitari, ai quali va il ringraziamento dell’Azienda per l’impegno encomiabile e la collaborazione in questa situazione straordinaria. L’azione legale intrapresa conferma come l’Azienda USL sia in prima linea nel contrasto alle fake news, particolarmente pericolose in ambito sanitario. L’appello ai cittadini che dovessero ricevere messaggi allarmistici è di non diffonderli a loro volta, spezzando così la catena comunicativa”.

Al verificarsi di casi analoghi continuerà l’azione di contrasto intrapresa dall’Azienda USL, in sinergia con la Polizia Postale che sta prestando la massima attenzione a questi fenomeni.

NUMERI UTILI

Hai sintomi respiratori e hai soggiornato negli ultimi 14 giorni in zone a rischio* o sei stato a contatto con persone risultate positive a COVID-19?
Non recarti in ospedale, Pronto Soccorso o ambulatori ma contatta telefonicamente

Il tuo medico di medicina generale/pediatra di libera scelta o il 1500
In caso di emergenza chiama il 118

Hai soggiornato negli ultimi 14 giorni in zone a rischio* ma non hai sintomi?
DEVI restare a casa e riferirlo al Servizio di Sanità pubblica dell’AUSL di Modena

telefonando allo

059.3963663
(attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18 e sabato dalle 8.30 alle 13)

O inviando una e-mail all’indirizzo

coronavirus@ausl.mo.it
(indicare nome, cognome e un recapito telefonico per essere ricontattati)

Per informazioni è possibile contattare il Numero Verde regionale

800.033.033 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18 e sabato dalle 8.30 alle 13)

* Le zone a rischio epidemiologico sono quelle identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019)

IL DECALOGO

1. Lavati spesso le mani
2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
9. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
10. In caso di dubbi non recarti al Pronto Soccorso: chiama il tuo medico di base/pediatra o in caso di emergenza il 118