Avviso Pubblico, online “Contagiamoci di cultura”

52

Video conferenze e presentazioni di libri per l’associazione contro le mafie di cui fa parte il Comune. Lunedì 6 aprile, alle 16, Giovanni Tizian sul gioco d’azzardo.

MODENA – Sarà il giornalista Giovanni Tizian uno dei relatori della videoconferenza sul tema del gioco d’azzardo on line che “andrà in onda” lunedì 6 aprile, alle 16, in diretta facebook sulla pagina di Avviso Pubblico, l’associazione per la formazione civile contro le mafie che riunisce gli enti locali, tra i quali il Comune di Modena (www.facebook.com/avvisopubblico).

L’iniziativa, alla quale si potrà accedere anche attraverso il link pubblicato nell’home page del sito del Comune (www.comune.modena.it), fa parte di “Contagiamoci di cultura”, la nuova rubrica promossa dall’associazione per proseguire nell’attività di diffusione della conoscenza, di analisi e di approfondimento del fenomeno mafioso anche durante le restrizioni imposte dalle misure di contenimento del coronavirus. Una situazione di emergenza, come sottolineano i promotori, che può diventare occasione di ulteriore profitto per le mafie che si inseriscono nel circuito dell’economia legale, offrendo servizi alla popolazione per acquisire consenso sociale.

La nuova rubrica prevede, dunque, la pubblicazione di brevi video di presentazione di libri sul tema della prevenzione e del contrasto alle mafie e alla corruzione realizzati dagli stessi autori e di un ciclo di conferenze on line, sul tema “Le mafie ai tempi del coronavirus”, della durata di un’ora ciascuna, che si potranno seguire in diretta dalla pagina facebook, con la possibilità di interagire con i relatori, oppure rivedere grazie ai video pubblicati sul sito (www.avvisopubblico.it).

“In un mondo stravolto, dove tutto sta cambiando – commenta Andrea Bosi, assessore alle Politiche per la legalità e vice presidente di Avviso Pubblico – i nostri valori e l’impegno di Avviso Pubblico e del Comune per la diffusione di una cultura della legalità rimangono gli stessi anche se, naturalmente abbiamo cambiato le modalità di azione. Con i video e le conferenze on line invitiamo tutti a usare una parte del loro tempo a casa per riflettere e interrogarci su cosa possiamo fare per impedire che mafiosi e corrotti continuino a danneggiare la nostra società”.

La video conferenza di lunedì 6 aprile si intitola “Il coronavirus cambierà il gioco d’azzardo?” e vedrà protagonisti insieme a Giovanni Tizian, giornalista de L’Espresso, autore di inchieste sugli interessi mafiosi nel gioco d’azzardo, lo psicologo Mauro Croce, autore di “Gioco d’azzardo. Giovani e famiglie”, e Claudio Forleo, giornalista e responsabile dell’Osservatorio parlamentare di Avviso pubblico, in veste di moderatore.

Il ciclo di video conferenze proseguirà giovedì 9 aprile, sempre alle 16, con un incontro dal titolo “Mafie nell’economia legale” al quale intervengono Piergiorgio Morosini, magistrato del Tribunale di Palermo, e Rocco Sciarrone, docente di Sociologia all’Università di Torino. Modera la giornalista del Sole 24 ore Serena Uccello.

Sul sito dell’associazione sono già presenti i video della prima conferenza, su mafie e sanità, che si è svolta mercoledì 1 aprile, e le presentazioni dei libri “Sotto padrone. Uomini, donne e caporali nell’agromafia italiana”, di Marco Omizzolo, sociologo Eurispes, e “Le mafie nell’economia legale. Scambi, collusioni, azioni di contrasto”, di Rocco Sciarrone, sociologo dell’Università di Torino.