Avviso di manifestazione di interesse per individuare ‘case sparse’ che necessitano di collegamento alla rete acquedottistica

8

Domande entro il 12 gennaio

RIMINI – È stato pubblicato sul sito del Comune di Rimini (Avviso di manifestazione di interesse per individuazione di case che necessitino di collegamento alla rete acquedottistica | Comune di Rimini) un avviso di manifestazione di interesse per individuare ‘case sparse’ che necessitano di collegamento alla rete acquedottistica.

ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e i Rifiuti) ha approvato il “Regolamento per gli estendimenti di rete acquedottistica a favore delle case sparse esistenti” con cui chiede alle amministrazioni comunali di segnalare le esigenze dei territori al fine di stilare una graduatoria degli interventi da finanziare a seguito della verifica di fattibilià tecnico-economica dell’intervento.

Gli interventi saranno inseriti nel programma operativo del Servizio Idrico Integrato sulla base della graduatoria previa sottoscrizione di apposita convenzione che preveda la contribuzione da parte dei privati o di soggetti terzi pari almeno al 50% dell’importo necessario per la realizzazione dell’estensione.

Con questo obiettino, fino al 12 di gennaio 2023, possono presentare domanda tutti coloro che – in regola con il pagamento dei tributi dovuti al Comune di Rimini alla data di presentazione dell’istanza-  risiedono, oppure possiedono un’unità abitativa, oppure esercitano un’attività produttiva nell’ambito di case sparse esistenti.

Per case sparse esistenti si intende una località abitata caratterizzata dalla presenza di case disseminate nel territorio comunale a una distanza tale tra loro da non poter costituire né un nucleo né un centro abitato in cui non siano presenti infrastrutture deputate all’approvvigionamento idropotabile gestite da uno o più soggetti collettivi pubblici o privati costituti con atto formale.