Ausiliari della sosta, controlli in tutti i centri abitati del territorio comunale

4

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Gli ausiliari della sosta, oltre ad accertare le violazioni nelle zone blu, presidieranno anche tutti i centri abitati, da San Martino in Fiume a Borello, e in particolare anche le zone a traffico limitato (centro storico). Sulla base dell’articolo 12 bis del Codice della Strada inserito nel Decreto Semplificazioni, con il quale si conferiscono nuove competenze agli ausiliari del traffico, l’Amministrazione comunale, insieme ad Atr e alla Polizia Locale, ha avviato una prima sperimentazione che si concluderà ad ottobre e che interesserà tutti i centri abitati, compresi i 500 stalli presenti nel centro storico.

“Al fine di prevenire ed accertare violazioni e con lo scopo di riorganizzare la sosta e di verificare alcuni presunti abusi segnalati dai cittadini – commenta l’Assessora alla Mobilità e alla Viabilità Francesca Lucchi – abbiamo deciso di ampliare i servizi di controllo della sosta su tutto il territorio comunale. Per queste ragioni, a partire dai prossimi giorni gli ausiliari della sosta presidieranno anche l’area del centro storico. In considerazione del limitato numero di posti auto riservati in Ztl e del notevole numero di utenti e di contrassegni rilasciati è dunque opportuno intensificare i controlli al fine di contrastare la sosta irregolare dei veicoli che creano disagi e difficoltà di parcheggio ai residenti e a tutti coloro che sono muniti di regolare autorizzazione e contrassegno di sosta, all’incirca 2300”.

Per queste ragioni l’Amministrazione comunale amplia le funzioni degli attuali 8 ausiliari della sosta operanti sul territorio comunale estendendo l’area in concessione per il controllo della sosta all’intero perimetro dei centri abitati.