Artigiani e commercianti sono essenziali per la vita dei paesi

6

Entro la fine del mese possono richiedere contributi a fondo perduto

Un sostegno alle attività artigianali e commerciali (da foto di repertorio di Alessandro Malvolti – Facebook)

VILLA MINOZZO (RE) – “Invitiamo le aziende del territorio a presentare domanda per accedere ai contributi a fondo perduto riservati, nei comuni delle aree interne, alle piccole e micro imprese artigianali e commerciali”: così il sindaco Elio Ivo Sassi sollecita le attività interessate al provvedimento, che riguarda le spese di gestione dello scorso anno, e ricorda che la scadenza è ormai prossima, cioè per fine mese.

“La finalità è quella di fornire un aiuto concreto – spiega il primo cittadino – agli artigiani e ai commercianti villaminozzesi, che hanno dovuto affrontare notevoli difficoltà economiche a seguito dell’epidemia provocata dal virus Covid-19. Per il 2020 abbiamo già erogato circa cinquantottomila euro, mentre più di trentottomila sono previsti per il 2021, così come per il 2022, per un totale complessivo di oltre centotrentacinquemila euro”.

I documenti necessari per compilare la domanda sono presenti on line nel sito istituzionale del Comune.

“Esprimiamo soddisfazione per questi stanziamenti, in una realtà come la nostra – conclude Sassi –  in cui l’artigianato e il commercio di prossimità costituiscono non solo un’opportunità occupazionale per i giovani e meno giovani, ma anche un presidio imprescindibile per garantire la qualità della vita delle nostre comunità e per contrastare l’insidioso fenomeno dello spopolamento dei paesi. È fondamentale spezzare quel pericoloso circolo vizioso per cui il calo demografico rischia di allontanare o far chiudere diverse imprese di servizio, la cui carenza espone inevitabilmente, soprattutto in un territorio vasto e articolato come il nostro, a un’ulteriore riduzione degli abitanti”.