“Arsenico e vecchi merletti” dall’11 al 13 febbraio al Teatro Masini di Faenza

116
Arsenico e vecchi merletti

FAENZA (RA) – Una commedia elegante, brillante e con un pizzico di giallo: sintesi perfetta per Arsenico e vecchi merletti, lo spettacolo che ha per protagoniste Anna Maria Guarnieri e Marilù Prati, in scena al Teatro Masini di Faenza da venerdì 11 a domenica 13 febbraio alle ore 21.

Il testo scritto da Joseph Kesserling – qui tradotto da Masolino D’Amico -, nato per il teatro fu poi adattato per il grande schermo divenendo un cult movie diretto da Frank Capra e interpretato da Cary Grant. La regia dello spettacolo è firmata da Geppy Gleijeses che, oltre alle due protagoniste, dirige un nutrito cast composto anche da Maria Alberta Novello, Leandro Amato, Totò Onnis, Luigi Tabita.

La Compagnia sarà anche protagonista dell’Incontro con gli Artisti che si terrà sabato 12 febbraio alle ore 18 presso il Ridotto del Teatro Masini. L’Incontro è a ingresso gratuito.

La trama

Lo scrittore Mortimer Brewster, ex scapolo convinto, torna a casa dalle zie Abby e Martha per raccontare del suo futuro matrimonio con Giulia Harper ma scopre che le due amabili e anziane ziette “aiutano” quelli che affettuosamente chiamano i “loro signori”, ossia gli inquilini ai quali affittano le camere, a lasciare la vita con un sorriso sulle labbra, offrendo loro del vino di sambuco corretto con un miscuglio di veleni, e che li seppelliscono nel Canale di Panama, la cantina di casa dove il fratello di Mortimer, Teddy (che crede di essere il Generale Lee), scava e ricopre di continuo nuove buche per occultare i cadaveri.

Deciso a porre fine alla pazzia delle due zie e del fratello, Mortimer cerca di far internare Teddy in una casa di cura, ma i suoi piani vengono sconvolti dall’arrivo dell’altro fratello Jonathan, un efferato pluriomicida i cui lineamenti sono stati rovinati a seguito di numerosi interventi di chirurgia plastica subiti. Anche Jonathan, che è accompagnato dal suo fidato amico, il dottor Einstein, ha un cadavere di cui disfarsi e tenta di seppellirlo nella cantina, per poi eliminare anche il fratello Mortimer.

Ormai credutosi l’ultimo erede di una famiglia di pazzi maniaci, Mortimer cerca di allontanare da sé Giulia per il timore di farle del male, ma poco prima della partenza di Teddy per la clinica, le due zie (che intendono seguire Teddy nella casa di cura) rivelano che in realtà Mortimer è il figlio illegittimo di una domestica che era andata a lavorare in casa Brewster poco prima che Mortimer nascesse…

Biglietti: prevendita da giovedì 10 a sabato 12 febbraio dalle ore 10 alle ore 13 presso il botteghino del Teatro Masini.

Prenotazioni telefoniche (0546 21306): dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13.

Biglietti online: Vivaticket

Prezzi: da 29 a 27 euro

Info: 0546 21306 e www.accademiaperduta.it

Si ricorda che, in osservanza dei D.L. attualmente in vigore, l’accesso ai Teatri per i maggiori di 12 anni è consentito esclusivamente se in possesso di “Super Green Pass” (certificato di vaccinazione e/o guarigione da Covid-19) e, ad esclusione dei bambini sotto i 6 anni, è necessario indossare mascherine di tipo FPP2 dal momento dell’ingresso e per tutta la durata dello spettacolo.

TEATRO MASINI

FAENZA

Prosa

Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 febbraio 2022 ore 21

GITIESSE Artisti Riuniti

ANNA MARIA GUARNIERI – MARILÙ PRATI

Arsenico e vecchi merletti

di Joseph Kesselring – traduzione di Masolino D’Amico

con Maria Alberta Navello, Leandro Amato, Totò Onnis, Luigi Tabita

e con Tarcisio Branca, Bruno Crucitti, Francesco Guzzo, Daniele Biagini, Lorenzo Venturini

regia di Geppy Gleijeses