Apoteosi Movisport al Rally d’Italia-Sardegna: Nikolay Gryazin vince la WRC-2

19
Gryazin in azione (foto Bettiol)

REGGIO EMILIA – Vibrante successo, per Movisport, al Rally d’Italia-Sardegna, quinta tappa del Mondiale Rally-WRC, nel fine settimana appena passato, dove Nikolay Gryazin e Konstantin  Aleksandrov hanno vinto di forza la competizione riservata alla WRC-2, con la Skoda Fabia Rally2 di Tok Sport.

Tornata a marcare punti nella corsa iridata, ripartendo dalla quinta posizione in classifica, la coppia russa ha conquistato un successo significativo potendo tornare sul podio assoluto provvisorio al secondo posto con 52 punti, dietro al francese Rossel, primo con 63.  Nella classifica generale si è piazzato all’ottavo posto.

La gara di Gryazin è stata una esaltante progressione dalla nona posizione inziale di WRC-2 sino al successo, quattro giorni di gara strategicamente perfetti, senza errori, assecondato alla perfezione da vettura e team.

“Sono davvero contento – ha dichiarato Gryazin all’arrivo – al sabato abbiamo spinto mentre l’ultima tappa abbiamo solo cercato di finire senza problemi. Grazie al team per avermi preparato la macchina, non ho avuto nessun problema e non ho neppure forato, tutto perfetto”.

Movisport proponeva anche Enrico Brazzoli- Manuel Fenoli con la Ford Ford Fiesta Rally3 della JME. Una trasferta sfortunata, la loro, nella quale avevano l’arduo compito di difendere il terzo posto nella generale, purtroppo la terra sarda non ha portato bene, venendo costretti al ritiro per rottura del serbatoio durante la 14^ prova, quando erano in terza posizione

Al via in Sardegna anche il gentleman Silvano Patera, affiancato dall’esperto Danilo Fappani, su una Skoda Fabia Rally2. Gara anche in questo caso di spessore, terminata in una esaltante quinta posizione assoluta della classifica “Master”, dopo quattro giorni estremamente duri che hanno messo a dura prova sia il fisico che la meccanica.

TORNA IL CAMPIONATO EUROPEO: PAULO SORIA CERCA L’ALLUNGO

Non si ferma, la messe di partecipazioni di Movisport sia a livello nazionale che soprattutto internazionale. Questo fine settimana è in programma il Rally Poland, quarta prova del Campionato Europeo Rally, dove i colori reggiani sono pronti a sventolare di nuovo in alto ed in favore di vento con Paulo Soria e Marcelo Der Ohannesian sulla Renault Clio Rally5 della TokSport. Partecipando all’omonimo trofeo francese contemplato nella serie continentale, sono andati di nuovo a segno al precedente impegno delle Canarie, vincendo la categoria ed anche la classifica riservata al monomarca, consolidando così la loro leadership, sulle sabbie della Polonia cercando dunque la continuità.

Alla celebre Coppa Valtellina, 65^ edizione di una gara sempre avvincente,  Davide Medici-Daniele De Luis provano a farla da protagonisti, su una Skoda Fabia, in una gara che hanno disputato per due volte, finita con un terzo ed un quarto posto. Daranno quindi assalto al vertice, per migliorare il recente passato e su vettura analoga saliranno Luca Fiorenti e Giancarla Guzzi, decisi a migliorare il settimo posto del 2021.

Presenze di “nome” al Master Show Terra dei Piloti a Talacchio-Vallefoglia, in provincia di Urbino. Gara atipica, chiama a raccolta piloti da rally ma sarà una formula tipo “Memorial Bettega”, valida esclusivamente per il Trofeo N5 Italia,  Movisport sarà rappresentata da due grossi calibri come Luigi Ricci, che sarà al debutto nella serie guidando una Renault Clio N5, e Piergiorgio Bedini (Ford Fiesta N5).

Infine, in terra sammarinese, al Rally Bianco Azzurro, Luca Della Rosa e Fiorenzo Pancaldi saranno al via con una Renault Clio gruppo A.