Antoniano, street food tra musica e solidarietà

Sabato 25 maggio in via Guinizelli per sostenere Operazione Pane

BOLOGNA – Sabato 25 maggio l’Antoniano si apre alla città di Bologna con una grande festa di strada in via Guinizelli, nata dal desiderio di condividere le attività che ogni giorno lo rendono il luogo in cui “la musica diventa pane”. Dalle 11 alle 22, nel tratto di strada che va dal civico 3 al civico 13, 50 tavoli e 7 punti food si preparano ad accogliere la cittadinanza e gli ospiti della Mensa dell’Antoniano “Padre Ernesto”.

Il menù, che prevede 11 diverse pietanze dall’antipasto al dolce, è a cura del Presidente dell’Unione Cuochi Bolognesi Giuseppe Boccuzzi, in collaborazione con il Dipartimento Solidarietà Emergenza della Federazione Italiana Cuochi. A servire il pranzo, come in un vero e proprio ristorante all’aperto, la grande famiglia dell’Antoniano: frati, dipendenti, collaboratori, coristi e volontari.

Non solo cibo, ma anche spettacolo: sul palco al centro di via Guinizelli è in programma l’alternarsi di tutti gli artisti – piccoli e grandi – made in Antoniano con la presenza di Marco Lui. Si parte con i bambini dei corsi di danza, musica e hip hop, per proseguire con il live del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. A seguire il coro Le Verdi Note dell’Antoniano e, ancora, i Vecchioni di Mariele, e i bambini del Centro Terapeutico Antoniano Insieme.

Il ricavato del pranzo sarà interamente devoluto ad Operazione Pane, la campagna di Antoniano a sostegno della Mensa “Padre Ernesto” e delle mense francescane d’Italia Gli alimenti sono stati donati da una rete di oltre 20 partner.

La festa di strada chiude anche la Settimana Unipol 2019, che per il terzo anno consecutivo garantisce la distribuzione di oltre 6000 pasti e la presenza di volontari aziendali nella rete di mense francescane promossa da Antoniano in tutta Italia. I dipendenti Unipol saranno presenti come volontari per supportare l’organizzazione della festa.

In caso di pioggia l’evento si terrà al coperto negli spazi di Antoniano.