Anche Piacenza celebra il Dantedì

19

Online il video dedicato al Codice Landiano, realizzato in collaborazione con Opera Streaming

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – E’ il più antico manoscritto di data certa della Divina Commedia, custodito nel cuore della Biblioteca Passerini Landi: si tratta del Codice Landiano 190, “un patrimonio importantissimo – sottolinea l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi – che merita di essere valorizzato e conosciuto ben più di quanto sia attualmente. Potrà contribuire a questo scopo anche il filmato divulgativo nato dalla collaborazione tra la stessa Biblioteca Passerini Landi, la Fondazione Teatri di Piacenza e il canale OperaStreaming, dedicato alla figura di Gianni Schicchi nell’Inferno dantesco”.

Così Piacenza celebra il Dantedì, con la prima di una serie di iniziative che rendono omaggio al Sommo Poeta. Ad accompagnare il pubblico in un viaggio alla scoperta del Codice Landiano, illustrando caratteristiche e peculiarità dei preziosi manoscritti e incunaboli conservati nel Fondo Antico della Passerini Landi, sarà il curatore Massimo Baucia, nel video visibile al link https://youtu.be/tJFh742Skug.

Il filmato, registrato nel Salone Monumentale di Palazzo San Pietro, sarà diffuso anche sui social network della Biblioteca e della Fondazione Teatri, nonché sul canale YouTube di OperaStreaming dove è tuttora pubblicata la registrazione dell’opera pucciniana “Gianni Schicchi” dal palco del Teatro Municipale, preceduta dalla lettura dei versi del XXX Canto dell’Inferno, interpretati dall’attore Mino Manni, sulle immagini del Codice Landiano.