Anas: bandi da 35 milioni di euro per servizi di supporto alla progettazione, archeologia e geognostica

8

I tre bandi riguardano l’intero territorio nazionale

ROMA – Anas (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale tre bandi del valore complessivo di circa 35 milioni di euro per diverse tipologie di attività: servizi supporto alla progettazione; lavori di esecuzione di scavi archeologici e bonifica ordigni bellici; indagini geognostiche e di caratterizzazione ambientale.

Nel dettaglio, il primo bando, suddiviso in quattro lotti, riguarda l’esecuzione di servizi di supporto alla progettazione consistenti nella redazione e predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio e redazione grafica di elaborati progettuali a supporto dei progetti interni di Anas, nelle diverse fasi progettuali di fattibilità tecnico-economica, definitiva ed esecutiva, inerenti gli Studi Archeologici, Ambiente, Paesaggio e Cantierizzazione, per un importo complessivo di oltre 3,1 milioni di euro (792mila euro per ciascun lotto): Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); Centro Italia (Lazio, Abruzzo, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria; lotto 2); Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise; lotto 3);  Isole (Sicilia e Sardegna; lotto 4).

Il secondo bando è suddiviso in cinque lotti, per valore complessivo di oltre 15,8 milioni di euro, per l’affidamento di lavori di esecuzione di scavi archeologici e correlati servizi di bonifica degli ordigni bellici. Gli stanziamenti sono così ripartiti: 2,97 milioni di euro totali per l’Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); 3,96 milioni di euro totali per l’Area Adriatica (Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; lotto 2); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Tirrenica (Liguria, Toscana, Lazio, Umbria; lotto 3); 2,97  milioni di euro totali per l’Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata; lotto 4);  2,97 milioni di euro totali per le isole (Sicilia e Sardegna; lotto 5).

Il terzo bando è suddiviso in cinque lotti, per valore complessivo di oltre 15,8 milioni di euro, per l’esecuzione di indagini geognostiche e di caratterizzazione ambientale (incluse le attività di indagini geotecniche, geofisiche ed analisi chimiche e biologiche). Gli stanziamenti sono così ripartiti: 2,97 milioni di euro totali per l’Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); 3,9 milioni di euro totali per l’Area Adriatica (Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; lotto 2); 2,97  milioni di euro totali per l’Area Tirrenica (Liguria, Toscana, Lazio, Umbria; lotto 3); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata; lotto 4);  2,97  milioni di euro totali per le isole (Sicilia e Sardegna; lotto 5).

Gli appalti, di durata quadriennale, saranno attuati mediante Accordo Quadro che garantisce la possibilità di avviare le attività con la massima tempestività.

I soggetti interessati dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it, pena esclusione, entro le ore 12.00 del 16 settembre 2021  per il primo e il secondo bando ed entro le ore 12.00 del 20 settembre 2020 per il terzo.

Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara e per i termini di presentazione delle offerte è possibile consultare il sito internet stradeanas.it alla sezione Bandi e avvisi oppure l’area Bandi e Avvisi del Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it.