Anagrafe: spazi rinnovati in via Don Minzoni

24

Da marzo uno sportello anagrafico aggiuntivo dedicato esclusivamente alle Carte d’identità elettroniche. Previsti anche l’ufficio notifiche e un ufficio Quartieri

MODENA – A partire da marzo, in aggiunta all’Anagrafe di via Santi, verrà attivato anche uno sportello anagrafico in via Don Minzoni, al Quartiere 3 di Modena, che sarà dedicato esclusivamente all’erogazione di Carte d’identità elettroniche (Cie).

Gli ambienti al piano terra dell’edificio sono stati infatti rinnovati, adeguati alle nuove funzionalità e resi accessibili in modo agevole anche a persone con disabilità, attraverso un intervento di restyling del valore di 127 mila euro. Negli spazi rinnovati, oltre alle due postazioni anagrafiche e alla sala d’attesa dedicata, troverà spazio anche l’ufficio notifiche della Polizia locale e un ufficio Quartieri.

I lavori hanno riguardato la sostituzione del portone esistente con una nuova porta in alluminio/vetro, la lucidatura dei pavimenti in linoleum, la sostituzione dei battiscopa, l’apertura di varchi da adibirsi a sportelli per il pubblico, la riqualificazione dell’impianto di illuminazione con lampade a led, sensori di presenza e dotazioni prese dati/elettriche, e la tinteggiatura dei locali.

I servizi igienici sono stati adeguati con particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche e sono stati rifatti pavimenti, rivestimenti e impianti idraulici, con fornitura e posa di nuovi sanitari, rubinetterie, oggettistica e serramenti.

È stato inoltre risistemato il piazzale esterno attraverso la ridefinizione degli spazi adibiti a parcheggio, la manutenzione della pavimentazione esistente, la modifica alla viabilità e la posa di una sbarra veicolare per garantire la chiusura dell’area nelle ore di inattività della struttura.