Amuri il 13 e 14 giugno all’Arena Orfeonica di Bologna

12
Foto Amuri – Gruppo Elettrogeno

BOLOGNA – Lunedì 13 e martedì 14 giugno 2022 (ore 21.15) nell’ambito della sesta edizione del progetto I Fiori Blu di Gruppo Elettrogeno, va in scena il nuovo spettacolo Amuri, all’Arena Orfeonica di Bologna (via Broccaindosso 50). Liberamente ispirato al Simposio di Platone e ai Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini, Amuri, in dialetto siciliano per evocare con più forza la pluralità delle forme amorose, il caleidoscopico scenario del desiderio, il profondo radicamento delle credenze all’interno di una cultura e il bisogno di costruire nuovi orizzonti condivisi. Lo spettacolo della sesta edizione sarà all’aperto, dopo che I Fiori Blu sono stati ospitati sui palcoscenici dei teatri storici di Bologna negli anni passati. L’Arena Orfeonica trasuda storie antiche e popolari: scenario ideale per questo evento che, all’interno di un grande cuore, accoglie e avvolge lo spettatore che diventa così testimone e partecipe di un grande rito collettivo.

Il progetto I Fiori Blu: musicateatro è un percorso interdisciplinare di formazione musicale e teatrale, rivolto a persone che eseguono o hanno concluso da tempo una Misura Alternativa alla Detenzione o alla pena, a operatori dell’ambito socio-educativo, loro familiari e amici, a persone con disabilità, studenti, musicisti, performer e a persone interessate. Il progetto è nato nel 2012 dalla collaborazione tra Gruppo Elettrogeno, l’Ufficio Interdistrettuale Esecuzione Penale Esterna di Bologna – Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità (Ministero della Giustizia), e altri Enti e Istituzioni pubbliche e private.

Dopo tanti mesi di lavoro, attraverso un laboratorio teatrale e uno musicale, la comunità artistica de I Fiori Blu, che grazie al lavoro assiduo dei partecipanti si può considerare una vera e propria compagnia teatrale, approda ad Amuri, una produzione artistica a tutti gli effetti con la partecipazione di un nutrito numero di attori e attrici, in scena insieme ai partecipanti al laboratorio musicale, vari musicisti e con il Coro Euridice di Bologna.

Gli interpreti de I Fiori Blu portano in scena un corpo polifonico dissonante e armonico allo stesso tempo, per rivelare tensioni e visioni amorose in dialogo con le opere di Platone e Pasolini: prendono spazio l’amore che ha dato molto, il desiderio segreto, l’amore abbagliante e le gelide disillusioni, l’amore maledetto e quello mancato, l’amore sessualmente ben orientato così come quello risolutamente affermato da identità di genere non binarie. I corpi in Amuri hanno un ruolo fondamentale, con le loro differenze, ma soprattutto la loro poetica, corpi che possono raccontare quello che a volte le parole non sono in grado di fare.

Così lo spettacolo nelle parole della regista Martina Palmieri: Uno degli obiettivi principali del lavoro che proponiamo è quello di esplorare e valorizzare l’identità artistica delle persone che partecipano ai nostri progetti. La peculiarità del teatro che pratichiamo è quella di fare riferimento a una comunità di individui che partecipano attivamente a una narrazione condivisa, i cui attori sono “costruttori di ponti”. Le narrazioni a cui danno corpo e voce i partecipanti sono pulsanti, inaspettate, spiazzanti, capaci di mettere in luce le proprie istanze, senza interferenze, e spesso per questo sono disarmanti e portatrici di una precisa qualità artistica. La disabilità, la vulnerabilità, nello spazio scenico, nella vita generata dall’azione teatrale, assumono un nuovo significato, che contribuisce a ridisegnare una differente e più illuminata visione artistica e politica delle differenze.

Il progetto I Fiori Blu fa parte della rassegna Notti Orfeoniche, sostenuta dal Comune di Bologna nell’ambito di Bologna Estate, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna. Il progetto I Fiori Blu è realizzato in collaborazione con: U.I.E.P.E. Bologna (Ufficio Interdistrettuale Esecuzione Penale Esterna) D.G.M.C. – Ministero della Giustizia, Ufficio Garante per i Diritti delle persone private della Libertà personale del Comune di Bologna, Associazione Centro Documentazione Handicap e Cooperativa Accaparlante, Istituto dei ciechi F. Cavazza di Bologna, UICI Sezione territoriale di Bologna, Cefal ER Soc. Coop., Kilowatt Soc. Coop, AtelierSi, Visual-Lab, Radio Fujiko, Neu Radio, Radio Oltre, Società Corale Euridice, Coro Euridicìnni, Coro Voci Bianche della Scuola di musica G. Capitanio di Ozzano dell’Emilia e Labas. Con il contributo della Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna.

Gruppo Elettrogeno. Sin dalla sua fondazione l’associazione si occupa della diffusione dell’arte teatrale attraverso la realizzazione di progetti di formazione, la produzione di spettacoli e manifestazioni come festival e rassegne. Gruppo Elettrogeno realizza, inoltre, in collaborazione con Associazioni, Enti e Istituzioni, progetti artistici e azioni di sensibilizzazione su diversi temi sociali, rivolti a persone con disabilità sensoriale, intellettiva, fisica e con disturbi dello spettro autistico, performer, musicisti, operatori dei vari enti e servizi in ambito educativo e sociale, persone che accedono alle Misure Alternative alla Detenzione o alla pena e, in genere, a persone interessate a tali attività.

Regia Amuri e coordinamento percorso teatrale: Martina Palmieri – Gruppo Elettrogeno

Coordinamento percorso musicale: Sebastiano Scollo e Angela Albanese

Parole di: Martina Palmieri, guide e partecipanti al laboratorio di teatro

Arrangiamenti e musiche: Angela Albanese, Sebastiano Scollo e Pier Paolo Scattolin

Trattamento sonoro e live mixing: Gino Generoso Pierascenzi

Direzione Coro Euridice : Pier Paolo Scattolin

Direzione Coro Euridicìnni: Angela Troilo

Direzione Coro Voci Bianche della Scuola di musica G. Capitanio di Ozzano dell’Emilia : Margherita Colombini

Guide teatrali Gruppo Elettrogeno: Mariolina Borioni, Lucio Coluccia, Marilena Lodi, Fabio Martini, Zed Miscea, Elisa Ruffo, Angela Zini

Guide musicali laboratorio di musica: Candace Smith, Costantino Piantoni e Fabio Tricomi

Cura e supporto organizzativo: Valeria Pari

Progetto grafico: Vittoria Pasca Raymondi

Scatti & Post-produzione: Margherita Caprilli

Musicistə e attorə in scena:

Angela Albanese, Nicole Benvenuto, Silvia Burbassi, Mariolina Borioni, Sabrina Catter, Kaika Cau, Diego Centinaro, Giulia Colombini, Margherita Colombini, Lucio Coluccia, Adriana Coppolino, Adriano De Blasi, Patrizia De Feudis, Camilo De la Cruz, Stefano Fanton, Stefania Gallusi, Silvia Gandolfi, Pietro Giunta, Silvia Guberti, Bing Hu, Rosita Ippolito, Gennaro Iorio, Issam Laou, Marilena Lodi, Fabio Martini, Gianmario Merizzi, Andrea Mezzetti, Zed Miscea, Costantino Piantoni, Gino Generoso Pierascenzi, Barbara Tosca Rodi, Caterina Romano, Elisa Ruffo, Roberto Salario, Candace Smith, Sebastiano Scollo, Mimmo Suriano, Fabio Tricomi, Alessandro Urso, Tatiana Vitali, Angela Zini, Coro Euridice, Coro Euridicìnni, Coro Voci Bianche della Scuola di musica G. Capitanio di Ozzano dell’Emilia.

Biglietti in vendita su https://www.vivaticket.com/it/biglietto/amuri/181803 e in tutti i punti vendita indicati sul sito. Ingresso 10 euro

I Fiori Blu – sesta edizione
di Gruppo Elettrogeno

AMURI
13-14 giugno 2022 Ore 21.15

Arena Orfeonica
(via Broccaindosso 50 – Bologna)