Alloggi Caser in via Mattarella: stipulati i 21 rogiti

5

Si è conclusa con la vendita degli alloggi ai soci assegnatari la vicenda legata alla liquidazione di Caser. Nel 2018 il Consiglio aveva autorizzato la procedura

MODENA – Si è conclusa nei giorni scorsi con i 21 rogiti delle unità immobiliari di via Mattarella una delle vicende legate alle traversie di Caser, la “Cooperativa abitazione e servizi Emilia-Romagna” posta in liquidazione coatta amministrativa nel 2015 mettendo in difficoltà i soci assegnatari. Gli altri tre alloggi dei due immobili di via Mattarella erano stati acquistati in estate dal Comune di Modena facendoli entrare a far parte del patrimonio di edilizia residenziale pubblica in gestione ad Acer.

Per le 21 unità abitative, invece, era stata avviata l’operazione di trasformazione dalla locazione in godimento permanente e cessione in proprietà individuale per le famiglie che avevano aderito alla proposta inviata dal commissario liquidatore ai soci assegnatari, sottoscrivendo così una manifestazione di interesse all’acquisto degli immobili.

L’operazione era stata resa possibile dalla decisione del Consiglio comunale, approvata all’unanimità nel maggio del 2018 applicando per la prima volta il nuovo Regolamento di edilizia convenzionata e agevolata, dando l’ok appunto alla trasformazione del titolo di godimento: da proprietà indivisa a proprietà individuale. Il provvedimento riguardava sia i 24 alloggi di via Mattarella (terzo Comprensorio Peep – Nuovo stralcio Ovest) sia i 15 del Comparto Peep 24 Salvo D’Acquisto sud in via Faenza 33, un procedimento ancora in corso.

Da allora si è sviluppata la procedura che ha portato lo scorso maggio al via libera rilasciato dal ministero dello Sviluppo economico autorizzando il commissario liquidatore alla cessione in proprietà individuale degli immobili a favore dei 21 soci assegnatori che ne avevano fatto richiesta, in estate poi il Comune aveva acquisto gli altri tre, per un valore complessivo di 150 mila euro, e prima di Natale sono stati stipulati i 21 rogiti per la chiusura del percorso.