Alla Tenda spazio alle note rock e ai successi di De André

6
Il gruppo musicale Desamistade

I due concerti nelle serate di venerdì 13 e domenica 15 maggio. In programma anche l’inaugurazione della mostra di Wavecreator e il premio Chiarini (sabato 14)

MODENA – Dai successi di De André alle note rock, è la musica la principale protagonista degli appuntamenti di questa settimana alla Tenda, dove prosegue la rassegna culturale inserita nell’ambito delle attività proposte dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena. Le iniziative nella struttura di via Monte Kosica sono a ingresso gratuito e l’accesso è consentito solo agli spettatori in possesso di mascherina Ffp2. Si consiglia la prenotazione sul sito web www.comune.modena.it/latenda.

Il calendario si apre venerdì 13 maggio alle ore 21 col concerto “Signorina Anarchia”, a cura di Medici con l’Africa – Cuamm Modena e Reggio Emilia, in cui si esibiscono i DeSamistade. Si tratta di una serata di musica, libertà e magia dedicata alla poesia di Fabrizio “Faber” De André, sulle note degli arrangiamenti creati dalla Pfm per il tour del 1998.

La musica torna domenica 15, sempre alle 21, con uno dei live rock curati dall’associazione Intendiamoci. Sul palco salgono i veneti Messa, che interpretano alla Tenda i brani del loro ultimo album “Close” – uscito a marzo per Svart Records – con cui il quartetto ha ulteriormente messo a punto il proprio linguaggio musicale, ampliando e valorizzando al meglio le molteplici influenze già presenti nei due precedenti full length, fra suggestioni doom, jazz e l’utilizzo di strumenti tradizionali come oud, duduk e mandolino. Ad aprire l’iniziativa sono i modenesi Vadva, freschi di uscita del loro ep di debutto intitolato “Tordo”.

Due appuntamenti, inoltre, sono in programma sabato 14. Alle 11.30 inaugura la mostra “Illustrazioni + Esercizi” di Wavecreator (Giacomo Mazzoli), che rimarrà visitabile fino al 6 giugno. Nel pomeriggio, alle 14.30, si svolge la 13a edizione premio Stefano Chiarini, organizzato dalle associazioni Alkemia e Per non dimenticare Sabra e Chatila, che si propone di istituire un riconoscimento all’impegno sul tema del Medio Oriente e in particolare della Palestina, con una speciale attenzione per il mondo dei media e della cultura e dello sport. Nelle precedenti edizioni sono stati premiati personalità come Piergiorgio Odifreddi, Moni Ovadia, Vauro Senesi, Ascanio Celestini e Modena City Ramblers.

Il cartellone completo e le modalità di prenotazione delle iniziative sono consultabili online su www.comune.modena.it/latenda e sulla pagina facebook “La Tenda”.