Alberghi: a Parma slitta il pagamento dell’imposta di soggiorno

19
PARMA – L’Amministrazione Comunale dopo un confronto con le Associazioni degli Albergatori e le Strutture Ricettive della città, ha deciso di offrire loro un’ulteriore supporto in questo momento non facile.
Dopo aver prorogato nel mese di marzo di sei mesi la riscossione del pagamento della prima rata dell’imposta di soggiorno, oggi le imposte per i mesi di gennaio, febbraio e marzo slitteranno da ottobre a dicembre 2020, quelle di aprile, maggio e giugno rimarranno, come da proroga concessa a marzo, fissate a gennaio 2021, mentre quelle di luglio, agosto e settembre passeranno dal mese di ottobre a dicembre.
Per le ultime, riferite ai mesi di ottobre, novembre e dicembre, allo stato attuale, la riscossione rimarrà a gennaio 2021 come da regolamento.

“Il compito di una Amministrazione è mettere in campo quanto può per sostenere le strutture ricettive della città. – ha commentato l’assessore al Turismo Cristiano Casa e l’assessore al Bilancio Marco Ferretti – In questi mesi non le abbiamo mai lasciate sole e dobbiamo uscire insieme da questo momento di criticità. Parma è una meta turistica importante ed è necessario mantenere un costante confronto ed essere un supporto per le strutture ricettive, per quanto ci è possibile”.